Vannoni 141031161722
PROCESSO 27 Gennaio Gen 2015 1142 27 gennaio 2015

Stamina, Vannoni: accettata la richiesta di patteggiamento

Richiesta di un anno e dieci mesi, con sospensione condizionale della pena. Ok di Guariniello.

  • ...

Davide Vannoni in tribunale a Torino.

Ha presentato formalmente il 27 gennaio la richiesta di patteggiare un anno e dieci mesi Davide Vannoni, a Torino, nel corso dell'udienza preliminare per il caso Stamina. La proposta avrebbe il consenso del pm Raffaele Guariniello.
NIENTE RISCHIO DI REITERAZIONE. Secondo quanto riferito dai difensori di Vannoni a margine dell'udienza, Guariniello ha affidato il suo parere positivo a un documento in cui fa presente che il ritiro del ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento del Comitato scientifico che boccia la terapia Stamina toglie ogni dubbio sul rischio di una «reiterazione del reato».
Vannoni, se il giudice dovesse accogliere la richiesta, otterrà la sospensione condizionale e la non menzione della pena.
«PATTEGGIARE NON SIGNIFICA AMMETTERE UNA COLPA». Il patteggiamento «non è una condanna e non è un'ammissione di colpevolezza», rivendica un post comparso giorni fa su una delle pagine Facebook di Vannoni. «Però», ha ribattuto Guariniello, «vuol dire che si accetta l'applicazione di una pena». Il pm, insieme ai carabinieri del Nas, può dirsi soddisfatto: «Le richieste di patteggiamento ristabiliscono la verità scientifica sul metodo Stamina». E in procura fanno notare che il giudice permette a un imputato di patteggiare «se non deve essere pronunciata sentenza di proscioglimento».
ALTRI CINQUE IMPUTATI. La strada di Vannoni è stata imboccata da altri cinque imputati, che hanno concordato pene variabili dai dodici ai venti mesi di reclusione. Anche il medico Marino Andolina, suo braccio destro, adotterà quasi certamente questa soluzione. Degli altri imputati, due hanno optato per il rito abbreviato, gli ultimi quattro, quelli del cosiddetto 'gruppo bresciano', legato all'attività di Stamina agli Spedali Civili della città lombarda, procederanno con l'ordinario mirando direttamente al proscioglimento.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso