Maurizio Martina 140316121250
INIZIATIVA 2 Febbraio Feb 2015 1917 02 febbraio 2015

Martina annuncia la campagna 'Latte nelle scuole' nel 2016

Il ministro delle Politiche agricole: «Operazione di educazione alimentare fin dall'infanzia».

  • ...

Maurizio Martina, ministro per le Politiche Agricole del governo Renzi.

Anche il latte, dopo la frutta, diventa protagonista dell'educazione alimentare nella scuola, con una campagna annunciata per il 2016 dal ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. «È necessario invertire la tendenza che vede i consumi di latte e formaggi in calo nel nostro Paese», ha osservato il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina nel comunicare che «nelle prossime settimane partirà una campagna di comunicazione istituzionale sulla qualità dei nostri prodotti. Allo stesso tempo vogliamo fare un'operazione forte di educazione alimentare e abbiamo già previsto di avviare il progetto 'Latte nelle scuole' nel 2016».
EDUCAZIONE ALIMENTARE DALL'INFANZIA. Come già per l'operazione 'Frutta nella scuola' avviata dal 2010 nelle scuole italiane, alle spalle della prossima iniziativa sul latte e formaggi ci sono i fondi comunitari messi a disposizione per promuovere questi alimenti nell'ambito di una sana educazione alimentare fin dall'infanzia, uniti alla volontà del ministro Martina di avviare «un'operazione forte di educazione alimentare» nel riscontro anche di uno scenario di consumi in calo in Italia per latte e formaggi.
CAMPAGNA PER UN MILIONE DI BAMBINI. «Con il programma 'Latte nelle scuole' potremo raggiungere più di un milione di bambini e le loro famiglie, insieme a una campagna di comunicazione mirata che punti sulla qualità dei nostri prodotti», ha detto all'Ansa il ministro. Invitando anche a collaborare sull'iniziativa, così come sulla promozione dei consumi in genere di latte e formaggi, il mondo della distribuzione organizzata italiana.
'Latte nelle scuole' e 'Frutta nelle scuole', nascono dalla volontà di Bruxelles di promuovere l'educazione alimentare tra i più piccoli, anche a contrasto del fenomeno dell'obesità infantile che nell'Ue colpisce un bambino su tre tra i 6 e i 9 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati