Baby Squillo Prostituzione 131111185248
GENOVA 3 Febbraio Feb 2015 1435 03 febbraio 2015

Genova, prostitute segregate: arrestati tre albanesi

Calci e pugni alle connazionali per costringerle a vendersi. Violenze anche ai danni di una ragazza incinta.

  • ...

Una prostituta stesa su un letto.

Facevano venire ragazze in Italia dall'Albania, con la promessa di una vita migliore, per poi costringerle a prostituirsi. In caso di rifiuto le tenevano segregate. Tre cittadini albanesi, due uomini e una donna, sono stati arrestati dalla procura di Genova nell'ambito di una maxiinchiesta sullo sfruttamento della prostituzione.
CALCI E PUGNI A UNA RAGAZZA INCINTA. La gang, secondo le accuse, ha dimostrato di non avere nessuna pietà. Infatti, per costringere una delle ragazze, rimasta incinta, a continuare a prostituirsi, non avrebbe esitato a ricorrere a calci, pugni, colpi al volto e alle braccia con asciugamani bagnati, fino alla minaccia di buttarla giù dalla finestra.

Correlati

Potresti esserti perso