ORRORE 3 Febbraio Feb 2015 1831 03 febbraio 2015

Isis, pilota giordano arso vivo

Un nuovo video dei jihadisti mostra la macabra esecuzione dell'ostaggio. Foto. Vendetta di Amman: giustiziata al Rishawi.

  • ...

Nuove terribili immagini dell'Isis.
Un video dello Stato islamico (sul quale tuttavia esistono dubbi di completa autenticità) mostra il pilota giordano Muadh al Kasasbeh, ostaggio dei jihadisti, mentre viene bruciato vivo. L'uomo è stato chiuso in una gabbia, cosparso di benzina e dato alle fiamme in un filmato che ha raggiunto un nuovo picco di atrocità dopo le ormai celebri decapitazioni.
AMMAN: «RISHAWI GIUSTIZIATA». L'esercito giordano ha confermato che il pilota è stato ucciso il 3 gennaio: da qui il rifiuto dell'Isis di fornire la prova che fosse ancora in vita, per ottenere in cambio la liberazione della kamikaze Sajida al Rishawi da parte di Amman.
Nella mattinata di mercoledì 4 febbraio, la Giordania ha quindi fatto sapere di aver giustiziato al Rishawi e un altro terrorista.


Le immagini (postate su Twitter da Rita Katz, direttrice di Site) mostrano l'ostaggio vestito di arancione, con un ematoma sotto un occhio mentre pronuncia alcune frasi, ripreso in primo piano con alle spalle uno sfondo nero su cui compaiono alcune bandiere dei Paesi della coalizione anti-Isis (tra cui Canada, Francia, Usa, Regno Unito, Emirati arabi e Giordania).
BRUCIATO DENTRO UNA GABBIA. In una seconda sequenza, il pilota giordano è in piedi davanti a un gruppo di miliziani armati schierati col volto coperto e in tuta mimetica. Nell'ultima sequenza si vede l'ostaggio in una gabbia col fuoco che avanza e lo circonda.
SEPOLTO SOTTO LE MACERIE. Muadh al Kasasbeh, in mano ai jihadisti dal 24 dicembre 2014, è stato poi sepolto da un bulldozer sotto le macerie. L'Isis, nello stesso filmato, aveva mostrato i corpi carbonizzati di vittime di bombardamenti aerei della Coalizione internazionale.
TAGLIA SU 50 PILOTI GIORDANI DELLA COALIZIONE. Lo Stato islamico ha anche posto una taglia su oltre 50 piloti giordani che, secondo i jihadisti, partecipano ai raid della Coalizione internazionale anti-Isis, pubblicando nel video la lista dettagliata delle loro generalità, dei gradi militari e delle località da cui vengono.
OBAMA: «DETERMINAZIONE A SCONFIGGERE L'ISIS». Re Abdallah di Giordania ha deciso di interrompere la visita che stava compiendo negli Stati Uniti e di rientrare d'urgenza ad Amman. Il presidente americano Barack Obama ha detto che la brutalità del video rafforza la determinazione degli Stati Uniti a sconfiggere l'Isis.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso