Carabinieri 120608113828
BLITZ 4 Febbraio Feb 2015 0815 04 febbraio 2015

Traffico reperti archeologici, maxi sequestro

Beni provenienti dalle maggiori aree culturali di Campania, Puglia e Sicilia, tra cui anche Pompei.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

I carabinieri del comando tutela patrimonio culturale, con la collaborazione dei reparti territoriali e mobili coordinati dalla Dda di Napoli, hanno eseguito 147 perquisizioni sul territorio nazionale in una vasta indagine senza precedenti contro il traffico illecito di beni culturali. Si tratta di reperti provenienti dalle maggiori aree archeologiche di Campania, Puglia e Sicilia, tra cui anche Pompei.
IMPIEGATI 450 UOMINI. Numerosi reperti archeologici, fra i quali ceramiche, oggetti metallici e monete, sono stati scoperti e sequestrati dai circa 450 uomini impiegati nell'operazione. Secondo quanto si apprende da fonti investigative, i beni provengono in particolare dalle aree Vesuviane, dell'Alto Casertano, dalla zona di Paestum, dal Foggiano e dalla zona orientale della Sicilia.

Correlati

Potresti esserti perso