Hollande 150205113203
L'INTERVENTO 5 Febbraio Feb 2015 1130 05 febbraio 2015

Francia, Hollande: «Implacabili contro il terrorismo»

L'inquilino dell'Eliseo sfida i jihadisti: «Dobbiamo essere all'altezza della minaccia».

  • ...

Il presidente della Francia, François Hollande.

La Francia dichiara guerra al terrorismo.
«Non tratteremo e saremo implacabili», ha fatto sapere il presidente francese, François Hollande, nel corso della conferenza stampa di inizio anno a Parigi di giovedì 5 febbraio, in cui ha aggiunto che la prima responsabilità «è essere all'altezza della minaccia».
FRANCIA COLPITA AL CUORE. A circa un mese dalle stragi jihadiste di inizio gennaio, con 17 morti, tra l'assalto alla redazione di Charlie Hebdo, l'uccisione di una poliziotta a Montrouge e l'attacco al supermercato kosher di Porte de Vincennes, l'inquilino dell'Eliseo ha ricordato come il Paese sia stato «colpito in quello che ha di più sacro: la libertà d'espressione, la Repubblica, l'eguaglianza».
LAICITÀ NON NEGOZIABILE. Quindi Hollande ha sottolineato che la lotta al terrorismo verrà effettuata nel rispetto «ineccepibile» delle libertà pubbliche.
«La laicità non è un principio, non è negoziabile, sono dei valori e delle regole di diritto», ha aggiunto il presidente francese.
SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO. Sempre parlando di lotta al terrorismo e delle misure del pacchetto sicurezza, Hollande ha smentito l'ipotesi d'instaurazione in Francia di un servizio civile obbligatorio e ha parlato del servizio civile «universale» cui «potranno partecipare tutti i cittadini che lo desidereranno».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso