Finocchiaro 150205071604
POLITICA 5 Febbraio Feb 2015 0715 05 febbraio 2015

Ministero per il Mezzogiorno, Finocchiaro in pole

La senatrice Pd sempre più vicina a entrare nel governo di Renzi.

  • ...

La senatrice Pd, Anna Finocchiaro.

Anna Finocchiaro resta il jolly del premier Matteo Renzi. Sfumata la possibilità di andare al Quirinale, la senatrice del Partito democratico era stata indicata come possibile sostituta di Maria Carmela Lanzetta al ministero degli Affari regionali dopo le dimissioni dell'ex sindaco di Monasterace che avrebbe dovuto assumere la carica di assessore regionale in Calabria: ora, però, secondo quanto rivelato dal quotidiano La Repubblica, Finocchiaro è in pole per diventare ministro del Mezzogiorno.
RENZI PUNTA AL SUD. Nei progetti del capo del governo, c'è la volontà di far ripartire il Paese tanto che l'ex rottamatore ha pensato a un giro dell'Italia «nei luoghi del lavoro, della crisi e della ripartenza» con prima tappa a Melfi. Ed è proprio per sfondare al Sud e conquistare anche quell'elettorato che finora è sembrato più tiepido nei suoi confronti che Renzi vuole rottamare il ministero degli Affari regionali per trasformarlo in un dicastero ad hoc per il Mezzogiorno. E per il ruolo è rispuntato il nome di Finocchiaro, anche se la senatrice Pd è considerata come la possibile sostituta di Sergio Mattarella alla Corte costituzionale.
ALTRI NOMI PER IL GOVERNO. Nel caso in cui la presidente della prima commissione di Palazzo Madama dovesse prendere il posto lasciato libero dal neocapo dello Stato, allora al ministero potrebbe andare un'altra donna per rispettare la parità di genere nell'esecutivo: le possibili sostitute di Finocchiaro sono Magda Culotta, Valentina Paris, Stefania Covello, Vincenza Bruno Bossio o Elvira Terranova.
Eppure la rottura del patto del Nazareno con Silvio Berlusconi potrebbe anche imporre a Renzi una scelta diversa: magari il premier potrebbe scegliere di piazzare al ministero del Mezzogiorno una pedina di uno schieramento diverso, giusto per assicurarsi che il cammino delle riforme prosegua senza problemi.

Correlati

Potresti esserti perso