Polizia Stati Uniti 121224155445
PANICO 5 Febbraio Feb 2015 2037 05 febbraio 2015

South Carolina, sparatoria all'università

Omicidio-suicidio nella facoltà di medicina a Columbia. Poi l'ateneo conferma: «Non c'è più pericolo».

  • ...

Agenti di polizia sul luogo della sparatoria.

Sparatoria all'università della South Carolina.
All'interno dell'ateneo sono stati uditi alcuni colpi d'arma da fuoco nella facoltà di medicina. Secondo fonti della polizia locale ci sarebbero due vittime e si sarebbe trattato di un omicidio-suicidio.
CESSATO L'ALLARME. A studenti e personale è stato chiesto di mettersi immediatamente al riparo.
Successivamente è cessato l'allarme e la stessa università ha comunicato su Twitter: «Non c'è più pericolo».

Ancora sangue e paura, dunque, in un campus degli Usa. Stavolta è stato un incidente isolato, ma l'ateneo ha reagito preparandosi al peggio. L'eco dei colpi d'arma da fuoco è stata udita chiaramente in tarda mattinata provenire dai laboratori del New School of Public Health. Pochi attimi dopo è scattato l'allarme: tutti gli accessi ai vari edifici dell'università sono stati bloccati, mentre gli studenti e il personale sono corsi a mettersi al riparo, barricandosi nelle aule o nei laboratori, bloccando le porte con banchi e con le sedie.
ZONA ISOLATA. Quasi contemporaneamente, nel campus sono arrivati gli agenti dello Swat, le forze speciali della polizia, e di altre agenzie della sicurezza. Hanno isolato la zona e con le armi spianate hanno iniziato a setacciare tutta l'università. Infine hanno trovato i corpi senza vita di due persone, in una stanza proprio nell'edificio della New School of Public Health.L'identità delle vittime non è stata resa nota, né il possibile movente.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso