Aereo Aerei Pilota 150208110745
IL CASO 9 Febbraio Feb 2015 1545 09 febbraio 2015

Truffa, procura di Roma indaga i 36 piloti cassintegrati

Le persone coinvolte percepivano un'alta indennità Inps pur lavorando all'estero con altri stipendi.

  • ...

Due piloti di aereo all'opera.

Sono indagati dalla procura di Roma per truffa ai danni dello stato i 36 piloti aerei che percepivano l'indennità prevista dalla cassa integrazione benché lavorassero regolarmente all'estero per altre compagnie, con uno stipendio oscillante tra i 13 e i 15 mila euro.
Il fascicolo di indagine è passato da Civitavecchia alla Capitale.
AL VAGLIO UN MIGLIAIO DI POSIZIONI. Al vaglio degli inquirenti la documentazione acquisita dal gruppo di Fiumicino delle Fiamme gialle e riguardante complessivamente un migliaio di posizioni.
Il fascicolo processuale, aperto a Civitavecchia, è passato a Roma per competenza territoriale.
Nella Capitale esistono infatti almeno altri due procedimenti riguardanti fatti analoghi.
Per continuare a fruire degli ammortizzatori sociali, è l'accusa formulata dalla Guardia di finanza, i 36 piloti finiti sotto inchiesta fin dal 2009 avrebbero 'dimenticato' di comunicare il nuovo lavoro all'Inps o presentato false dichiarazioni in cui sostenevano di non avere altri rapporti di lavoro.

Correlati

Potresti esserti perso