Migranti Lampedusa 140415154215
REAZIONI 10 Febbraio Feb 2015 1120 10 febbraio 2015

Lampedusa, polemiche dopo il naufragio dei migranti

Cordoglio dell'Ue. Il sindaco dell'isola attacca: «Triton inutile. Con Mare Nostrum arrivavano vivi».

  • ...

Lampedusa: migranti stipati su un barcone sono stati tratti in salvo dalla Marina.

Dopo la tragedia arriva la polemica. Il commissario Ue all'Immigrazione Dimitris Avramopoulos, in seguito al naufragio in cui 29 persone hanno perso la vita al largo di Lampedusa ha detto: «È in corso il dramma. La nostra lotta contro i trafficanti continua in modo costante e coordinato. Deve essere fatto di più. Ogni vita perduta è una di troppo».
Ma una replica dura è arrivata dal presidente della Cei, Angelo Bagnasco. «Finché l'Europa fa finta di non capire che l'Italia è veramente la porta dell'Europa e guarda da un'altra parte, le cose andranno avanti così, con queste tragedie in mare», ha detto.
NICOLINI DURA. Critica sulle misure per controllare il fenomeno migratorio sono arrivate anche dal sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini. Il primo cittadino dell'isola ha parlato di «una situazione drammatica ma purtroppo ampiamente prevedibile, che in tanti hanno sulla coscienza ma nessuno prova vergogna. I morti per assideramento», ha tuonato, «sono sulla coscienza di tutti quelli che dicevano che l'operazione Mare nostrum ha fatto aumentare gli arrivi. Forse è vero, ma almeno arrivavano vivi. Ora, invece, arrivano morti».
«RIPRENDERE UN'OPERAZIONE UMANITARIA». «E Triton, che dovrebbe sostituire Mare nostrun, non è un'operazione umanitaria ma solo di salvaguardia delle frontiere. Non serve a nulla: né a salvare la gente e nemmeno a dare l'allarme. L'Sos l'hanno mandato quei poveri migranti, i soccorsi sono lontani, inadeguati e non attrezzati. Il governo», ha aggiunto, «deve fare la voce grossa per riprendere un'operazione umanitaria».

Correlati

Potresti esserti perso