Hsbc 121112161142
RIVELAZIONE 10 Febbraio Feb 2015 1549 10 febbraio 2015

Swissleaks, Hsbc proteggeva finanziatori di al Qaeda

Secondo Le Monde, numerosi sauditi vicini a Bin Laden avevano soldi presso la banca sotto accusa.

  • ...

Una sede della banca svizzera Hsbc.

Si allarga sempre di più lo scandalo Swissleaks dopo la pubblicazione sulla stampa internazionale della lista dei clienti della banca svizzera Hsbc.
Secondo il quotidiano francese Le Monde, l'istituto di credito proteggeva i finanziatori di al Qaeda tenendo segreti i loro nomi.
DOSSIER SU BIN LADEN. La scoperta risale al 2002, quando le unità speciali bosniache presero d'assalto gli uffici di una misteriosa fondazione a Sarajevo. Oltre ad armi ed esplosivi, venne trovato anche un hard disk che conteneva un dossier intitolato in arabo «Storia di Osama», che si riferiva al capo di al Qaeda.
NOMI DEI FINANZIATORI. Come si legge su Repubblica.it, alcuni dei testi contenuti nel disco includevano dei passaggi scritti a mano dallo stesso Bin Laden, dove compariva una ventina di nomi dei principali finanziatori dell'organizzazione terroristica. Bin Laden aveva soprannominato questa cerchia la «Catena d'Oro». Tra i nomi che figurano nella lista, ritrovata in Bosnia sei mesi dopo l'attentato alle Torri Gemelle, spiccano un principe saudita che in passato ha protetto Bin Laden e un altro principe che, tramite sua moglie, inviò danaro a uno degli attentatori dell'11 settembre.

Correlati

Potresti esserti perso