Giannantonio Brugola 150216125230
LUTTO 16 Febbraio Feb 2015 1252 16 febbraio 2015

Brianza, è morto Giannantonio Brugola

L'industriale famoso in tutto il mondo, padre delle viti si è spento a 73 anni. Il suo nome è finito sui dizionari.

  • ...

L'industriale Giannantonio Brugola.

Dopo la scomparsa di Michele Ferrero, l'Italia ha perso un altro grande industriale: il brianzolo Giannantonio Brugola, padre della 'celebre vite', si è spento il 15 febbraio all'età di 73 anni.
Figlio del fondatore Egidio, Giannantonio, a cui si deve prima l'intuizione di creare le viti a testa scavata da una sezione esagonale e poi l'idea di commercializzarle in tutto il mondo, ereditò l'azienda del padre quando aveva solo 16 anni ed era rimasto orfano.
IDEE RIVOLUZIONARIE. All'epoca l'azienda di Lissone era una piccola officina, ma le sue idee rivoluzionarie e la sua dedizione per il lavoro la trasformarono in un'industria capace oggi di produrre un fatturato di 126 milioni di euro. Brugola è stato uno degli imprenditori italiani più lungimiranti del secolo scorso.
LE SUE VITI PERSINO SULLA LUNA. Nato a Ferrara nel 1942, Brugola ha legato il suo nome a Lissone e alla Brianza. Ma dalla cittadina a nord di Milano la sua fama è arrivata in tutto il mondo: le viti Brugola sono arrivate persino sulla Luna, a bordo della navicella spaziale Apollo 11 che per prima portò l’uomo sulla superficie del satellite terrestre.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso