Finanzieri 141021103352
GIUSTIZIA 17 Febbraio Feb 2015 1114 17 febbraio 2015

Veneto Banca, perquisizioni della Finanza nelle sedi

Inchiesta per ostacolo alla vigilanza. Tra gli indagati anche il direttore generale Vincenzo Consoli.

  • ...

Agenti della guardia di finanza.

Perquisiti gli uffici di Veneto Banca a Venezia e in altre città. Gli uomini della guardia di finanza sono entrati anche nelle abitazioni di alcuni dirigenti e azionisti dell'Istituto.
INDAGATO IL DIRETTORE GENERALE. L'inchiesta è stata avviata per ostacolo alla vigilanza. Tra gli indagati ci sono l'ex amministratore delegato, attualmente direttore generale, Vincenzo Consoli, e l'ex presidente Flavio Trinca.
Veneto Banca è una cooperativa popolare non quotata, ma con azioni diffuse tra il pubblico in misura rilevante, che rientra tra le banche che dovranno adeguarsi al decreto cosiddetto «investment compact».
La procura di Roma ha contestato una «decurtazione del patrimonio di vigilanza» e la tendenza a concedere finanziamenti in assenza di tutele con conseguenti perdite per oltre 192 milioni di euro.
PERQUISITI ANCHE SOCI. Tra i soggetti destinatari delle 16 perquisizioni ci sono anche anche imprenditori e soci della banca. Questi ultimi però non sono indagati in quanto il reato di ostacolo alla vigilanza, secondo l'articolo 2653 del codice civile, è attribuito ad amministratori, direttori generali e dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili societari, nonché a sindaci e liquidatori di società o enti e gli altri soggetti sottoposti per legge alle autorità pubbliche di vigilanza.

Correlati

Potresti esserti perso