Polizia_antiterrorismo
ALLARME 18 Febbraio Feb 2015 1833 18 febbraio 2015

Terrorismo, ricercati due libici a Roma

Le forze dell'ordine: «Soggetti pericolosi». Rischio anche sui barconi verso l'Italia.

  • ...

Polizia antiterrorismo.

Nuovo allarme terrorismo a Roma.
Secondo quanto ha riportato L'Espresso due uomini di nazionalità libica si nasconderebbero nel centro della Capitale tentando di comprare armi in un negozio.
In particolare avrebbero chiesto informazioni su giubbotti antiproiettile e visori notturni.
La caccia è in corso soprattutto nelle zone dell’Esquilino e del Pigneto, dove è consistente la presenza di nordafricani con due moschee molto frequentate.
SOGGETTI CONSIDERATI PERICOLOSI. Nessuno conosce ancora i loro nomi, ma sarebbe emerso anche un primo identikit dei due estremisti.
Uno avrebbe poco meno di trent'anni e i capelli corti, l'altro sarebbe più giovane e con le treccine.
I servizi antiterrorismo gli stanno dando la caccia da giorni dopo alcuni segnalazioni per i tentativi di comprare armi da fuoco.
Secondo una nota dell'Arma «si tratta di soggetti islamici pericolosi, sospettatati di terrorismo».
In caso di rintraccio si invita a fermarli con le dovute precauzioni, perquisirli sul posto e accompagnarli in caserma, informandone subito il comandante.
«Non ci sono al momento elementi per collegare l'accaduto al terrorismo internazionale», hanno fatto sapere dal comando provinciale dei carabinieri «in ogni modo la notizia è stata posta al vaglio delle competenti strutture investigative»
FORSE PARTE DI CELLULE JIHADISTE. I due potrebbero essere arrivati in Italia da qualche tempo, e far parte di una delle cellule jihadiste da sempre operanti in Libia che tra il 2014 e il 2015 sono confluite sotto i vessilli neri dell'Isis.

Correlati

Potresti esserti perso