Roma Feyenoord 150220124350
VIOLENZA 20 Febbraio Feb 2015 0800 20 febbraio 2015

Roma-Feyenoord: i video degli scontri

Scontri, cariche e violenza. La fontana della Barcaccia ridotta a discarica. L'assalto di 6 mila tifosi olandesi in pizza di Spagna.

  • ...

Il centro di Roma invaso e devastato da migliaia di tifosi olandesi del Feyenoord ubriachi.
Hooligans che hanno assaltato e danneggiato anche la fontana della Barcaccia del Bernini a piazza di Spagna.
Il salotto della capitale sotto assedio, ridotto a discarica di bottiglie e rifiuti, con negozianti costretti a chiudere, romani e turisti terrorizzati.
OCCUPATA PIAZZA DI SPAGNA. Armati di birre e alcolici circa 6 mila supporter olandesi si sono riversati nel primo pomeriggio del 19 febbraio per le vie del centro storico e in preda all'ebbrezza hanno occupato e bivaccato a piazza di Spagna.
Quando hanno iniziato a tirare bottiglie e fumogeni, decine di poliziotti in assetto anti-sommossa che li controllavano sono intervenuti caricando, provocando un fuggi fuggi verso Villa Borghese e il Pincio.
Alcuni hooligans sono rimasti feriti e sono stati bloccati a terra. Feriti anche alcuni agenti.
DANNI AD AUTO E SCOOTER. In piazza di Spagna è rimasto un tappeto di rifiuti, con la Fontana della Barcaccia, ormai pattumiera dopo essere stata invasa dai tifosi, scheggiata nella sua parte centrale. Era stata restaurata a settembre. Danneggiate anche automobili e scooter parcheggiati.

L'arrivo dei tifosi olandesi del Feyenoord a Roma

L'ira degli hooligans olandesi per le strade di Roma

Tifosi olandesi a Campo de' Fiori mentre allo stadio Olimpico si giocava Roma-Feyenoord

Agenti di polizia in tenuta anti-sommossa pronti a intervenire contro i tifosi olandesi del Feyenoord

Scontri tra agenti di polizia e tifosi del Feyenoor dprima dell'inizio della partita di Europa League

Le telecamere di SkyTg24 in piazza di Spagna dopo il 'passaggio' dei tifosi olandesi

Le telecamera di SkyTg24 in piazza di Spagna dopo gli scontri

La battaglia di Roma vista dall'alto

Articoli Correlati

Potresti esserti perso