Mortaio 121112174329
ESTERI 22 Febbraio Feb 2015 0810 22 febbraio 2015

Siria, morto soldato turco in raid per evacuare militari da una tomba

Raid di Ankara per recuperare i i militari a protezione del mausoleo.

  • ...

Bombardamenti al confine tra Siria e Turchia.

La Turchia ha compiuto un'operazione militare in Siria per evacuare propri soldati dalla tomba di Suleyman Shah, in un'area considerata una exclave turca in territorio siriano, ora controllata dall'Isis.
Nel corso del blitz è morto un militare turco.
DECEDUTO PER INCIDENTE. Secondo le forze armate di Ankara, il soldato è deceduto per un incidente, non in scontri con i miliziani. Tutti gli altri soldati di guardia al mausoleo sono stati tratti in salvo.
Tra gennaio e febbraio il governo turco aveva denunciato l'avanzata di miliziani dell'Isis verso il mausoleo, protetto da decine di soldati turchi.
RIPORTATO FERETRO IN PATRIA. La tomba, che ospita i resti del nonno del fondatore dell'impero ottomano, si trova nella provincia siriana di Aleppo, uno dei fronti della guerra del Califfato, ma in base al trattato franco-turco del 1921 è sotto la sovranità turca.
Le forze armate turche hanno riportato in patria il feretro di Suleyman Shah.
I militari turchi hanno compiuto due incursioni in territorio siriano con circa 600 soldati. Lo ha precisato il premier Ahmet Davutoglu.

Correlati

Potresti esserti perso