Ambasciata 130711145844
ALLERTA 24 Febbraio Feb 2015 1959 24 febbraio 2015

Allarme droni a Parigi, aperta un'inchiesta

Cinque sorvoli misteriosi nella notte, dall'amabasciata Usa alla Torre Eiffel. Indagini della polizia.

  • ...

La dimora dell'ambasciatore Usa a Parigi.

È allarme droni a Parigi: almeno cinque velivoli telecomandati di piccole dimensioni hanno sorvolato nella notte la capitale francese, in particolare l'ambasciata Usa, la Torre Eiffel, les Invalides e place de la Concorde. Lo riferisce Le Monde.
Diversi agenti sono stati mobilitati per cercare di identificare i 'piloti' a terra, ma invano. Sul caso la procura ha aperto un'inchiesta per «volo di aeromobile in zona vietata»: vige infatti il divieto di sorvolare Parigi a meno di 6 mila metri d'altezza senza una specifica autorizzazione.
SORVOLATI GLI OBIETTIVI SENSIBILI. Il primo drone è stato avvistato verso mezzanotte nei pressi dell'ambasciata Usa, nel cuore dell'ottavo arrondissement di Parigi. L'apparecchio che volava a bassa quota, tra i 100 e i 300 metri d'altezza, si è poi diretto verso la zona degli Invalides, davanti al ponte Alexandre III. I servizi di polizia lo hanno seguito fino a perderne le tracce. Tra l'una e le sei del mattino altri quattro droni sono stati individuati mentre si aggiravano attorno a diversi luoghi sensibili, tra cui la Tour Eiffel, la Bastiglia, la sede dell'Assemblea Nazionale, il grattacielo di Montparnasse e Place de la Concorde.
UN EPISODIO ANCHE IL 20 GENNAIO. Quello di questa notte, è solo l'ultimo episodio di una lunga serie di misteriose incursioni: lo scorso 20 gennaio un drone telecomandato da breve distanza sorvolò l'Eliseo. E dallo scorso ottobre, sono una trentina quelli avvistati nei pressi di centrali nucleari. È tuttavia è la prima volta che si assiste a un sorvolo così intenso sulla Capitale.
L'allerta antiterrorismo a Parigi rimane altissima, dopo gli attacchi jihadisti di inizio gennaio.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso