LUTTO 3 Marzo Mar 2015 1000 03 marzo 2015

Nemtsov, funerali a Mosca: assenti la fidanzata e Putin

Cordoglio in Russia per le esequie del politico. Ma i vertici del Cremlino disertano. Foto.

  • ...

Cordoglio a Mosca, nel giorno dei funerali di Boris Nemstov, il leader dell'opposizione a Vladimir Putin, ucciso a colpi di pistola poco distante dalla piazza Rossa.
Migliaia di persone hanno reso omaggio al politico nella camera ardente allestita nel centro Sakharov, nella capitale, portando fiori e ceri (guarda le foto).
NESSUN PEZZO GROSSO DELLO STATO. Nessun pezzo grosso dello Stato russo presente alla cerimonia: Putin ha inviato un suo rappresentante, mentre il capo del governo Dmitry Medvedev il suo numero due, Serghiei Prikhodko, ma si è fatto vedere pure il vicepremier Arkadi Dvorkovich. Hanno fatto rumore anche altre assenze, soprattutto quella di esponenti europei ai quali Mosca ha negato il visto, suscitando le proteste di Bruxelles: come Bogdan Borusewicz, presidente del Senato polacco, e l'eurodeputata lettone Sandra Kalniet.
PRESENTE LA DIPLOMAZIA OCCIDENTALE. La diplomazia occidentale ha reso omaggio a Nemtsov, con l'ambasciatore Usa John Tefft che ha portato le condoglianze di Obama «per la morte di questo grande patriota russo» e una delegazione di ambasciatori europei, tra cui quello italiano Cesare Ragaglini: «Con Nemtsov scompare una figura importante del panorama politico russo». Ci sono inoltre alcuni esponenti liberali del mondo politico ed economico russo: l'oligarca Prokhorov, i vertici di Alfa Bank, l'ex candidata presidenziale Irina Khakamada, gli ex ministri Gref e Kudrin, con quest'ultimo che accusa: «La gente dice che il suo peso politico era insufficiente, ma lo era per le restrizioni che esistono in questo Paese».
ASSENTE LA FIDANZATA UCRAINA. Accanto alla bara la madre di Nemtsov, l'ex moglie e i figli. Assente, invece, la fidanzata Anna Duritskaya, che ha lasciato il Paese per tornare in Ucraina.
CAMERA ARDENTE BLINDATA. La camera ardente è stata allestita in una sala molto semplice in mattoni con foto in bianco e nero di Nemtsov. Massiccia la presenza della polizia, la camera ardente è stata 'blindata' con metal detector all'ingresso e transenne per le file. Molti di coloro che stanno rendendo omaggio all'oppositore freddato venerdì notte a pochi passi dal Cremlino indossano dei nastri neri in segno di lutto o stringono un suo ritratto. Alle esequie è presente anche Serghiei Kirienko, ora a capo dell'agenzia nucleare russa RosAtom, e capo del governo nel 1998, ai tempi di Boris Eltsin.
INDAGINI SU DUE AUTOMOBILI. Intanto, gli inquirenti indagano su due automobili: una Lada bianca con targa della repubblica caucasica dell'Inguscezia, e una Zaz scura considerata la vettura dei killer. Su entrambe sarebbe stati trovati capelli e materiale biologico definiti utili alle indagini.

Correlati

Potresti esserti perso