TERRORE 6 Marzo Mar 2015 0800 06 marzo 2015

Isis, drogati e mutilati: come sono puniti i ladri

L'esecuzione in una strada di Mosul davanti a una folla assetata di sangue. Foto.

  • ...

Bendati, imbottiti di farmaci e drogati prima di essere mutilati perché considerati ladri (foto).
Il tutto viene eseguito rigorosamente in strada davanti a decine di persone assetate di sangue.
Nuove scioccanti immagini di un'esecuzione praticata dai miliziani dell'Isis sono state scattate nella città irachena di Mosul.
Come raccontato il 6 marzo dal tabloid britannico Daily mail, la tortura è visionata e orchestrata da un uomo anziano con la barba bianca di nome Abu Ansar al Ansari.
Alle barbare scene sono presenti non solo uomini ma anche bambini e adolescenti che addirittura si arrampicano sulle spalle dei loro genitori per vedere meglio.
FARMACI PER RIDURRE L'AGONIA. Le foto mostrano nel dettaglio la preparazione medica, l'amputazione e il bendaggio dell'arto.
Nelle loro braccia le vittime hanno ancora l'ago col quale i terroristi iniettano i farmaci che dovrebbero ridurre agonia e flusso di sangue.
Una corda avvolge la mano del 'colpevole' e il suo braccio viene teso su un tavolo di legno per permettere meglio al soldato dell'Isis (a volto coperto come tutti i suoi compagni) di eseguire il taglio con la mannaia.
Dopo l'esecuzione un chirurgo ricuce l'arto e lo medica con bende molto spesse per evitare che sia infettato. Quindi la vittima viene ancora drogata con anestetizzanti perché senta meno il dolore.

Correlati

Potresti esserti perso