Aldo Moro 130930154704
PERSONAGGIO 9 Marzo Mar 2015 1405 09 marzo 2015

Caso Moro, don Mennini: «Mai entrato nella prigione delle Br»

Il sacerdote smentisce Cossiga: «Non lo confessai, avessi potuto mi sarei offerto come ostaggio al suo posto».

  • ...

Aldo Moro, ex presidente Dc assassinato dalle Br nel 1978.

Smentisce tutto e si affida ai segreti della confessone.
Don Antonello Mennini, nunzio apostolico in Gran Bretagana, ha parlato davanti alla commissione d'inchista sul caso Moro, visto che secondo Francesco Cossiga fu l'uomo che tenne i rapporti tra le Br e la famiglia del leader Dc.
Ma il religioso ha messo subito le cose in chairo: «Non sono mai stato nella prigione delle Brigate rosse per confessare Aldo Moro».
NON FU TRAMITE. Il sacerdote inoltre ha sottolineato di non aver fatto avere oggetti o documenti a Moro, nel carcere.
Tuttavia il religioso ha ricordato che le circostante e anche i luoghi della confessione sono coperti dal segreto che neppure il papa può sciogliere.
«Sono segreti le circostanze della confessione e anche i luoghi e questa: è una legge divina e non positiva su cui qualcuno può intervenire», ha detto Mennini.
L'uomo ha smentito la circostanza di un suo incontro con lo statista nel covo di via Montalcini: «Purtroppo non ne ho avuto la possibilità, ma nella coscienza dei miei doveri sacerdotali ne sarei stato molto contento».
«MI SAREI OFFERTO AL SUO POSTO». Nel corso dell'audizione Mennini ha ribadito che «se avessi avuto un'opportunità di incontrarlo credete che sarei stato così imbelle, che sarei andato lì dove tenevano prigioniero Moro senza tentare di fare niente? Sicuramente mi sarei offerto di prendere il suo posto, anche se non contavo nulla».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso