Ferguson 150312071527
RAZZISMO 12 Marzo Mar 2015 0715 12 marzo 2015

Ferguson, spari contro la polizia: feriti due agenti

Panico nella manifestazione davanti al quartier generale delle forze dell'ordine della città.

  • ...

Un manifestante a Ferguson.

Resta altissima la tensione a Ferguson in Missouri, dove due poliziotti sono stati raggiunti da colpi di arma da fuoco durante una protesta nella notte tra mercoledì 11 e giovedì 12 marzo davanti al dipartimento di polizia. Una violenza che dimostra come non hanno riportato la calma le dimissioni del capo della polizia di Ferguson, Thomas Jackson, chieste a gran voce dalla comunità afroamericana dopo l'uccisione nell'estate 2014 di Michael Brown, freddato da alcuni colpi di pistola da un poliziotto nonostante fosse disarmato.
DIMESSI DALL'OSPEDALE. Successivamente i due agenti feriti sono stati dimessi dall'ospedale di St.Louis. Uno di loro è stato colpito sulla parte superiore alla guancia, sotto l'occhio destro, e il proiettile si è conficcato dietro l'orecchio. Il secondo poliziotto è stato colpito alla spalla destra e il proiettile è fuoriuscito dalla schiena.

SPARI SULLA POLIZIA. Una fonte vicina alla polizia ha riferito al St.Louis Post-Dispatch che gli agenti colpiti apparterrebbero uno alla contea di St.Louis e l'altro al comune di Webster Groves. Testimoni hanno parlato di due-quattro spari, provenienti da un gruppo di case sulla Tiffin avenue all'incrocio con la West Florissant avenue. Nella zona si era radunata una folla di persone per una protesta pacifica, fino a quando qualcuno non ha aperto il fuoco colpendo i due agenti.
DISCRIMINAZIONI RAZZIALI. Non è tuttavia chiaro da dove siano partiti gli spari: le immagini televisive hanno poi mostrato la sede della polizia circondata da agenti in assetto anti-sommossa, per evitare che si ripetano gli scontri dei mesi scorsi.
Intanto continuano le inchieste sulle forze dell'ordine di Ferguson e le altre istituzioni municipali, accusate dal rapporto choc del dipartimento di Giustizia americano di comportamenti razzisti, con la comunità afroamericana sistematicamente discriminata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati