Policlinico Gemelli 150312114318
INCHIESTA 12 Marzo Mar 2015 1138 12 marzo 2015

Roma, bimba morta dopo il morbillo: ipotesi omicidio colposo

La piccola è deceduta al policlinico Gemelli. Non era stata vaccinata. Disposta l'autopsia.

  • ...

Il policlinico Gemelli di Roma.

La procura di Roma ha disposto l'autopsia sul corpo della bambina di quattro anni, morta sabato 7 marzo al Policlinico Gemelli, colpita da una violenta forma di panencefalite subacuta sclerosante scatenatasi dopo che la piccola si era ammalata di morbillo, contro il quale peraltro non era stata vaccinata.
L'inchiesta, avviata dal pubblico ministero Attilio Pisani, è partita dopo la denuncia presentata dai genitori. Il reato ipotizzato è omicidio colposo, ma al momento non ci sono iscritti nel rigistro degli indagati.
OBIETTIVO: VERIFICARE ERRORI E RITARDI. La bimba è morta dopo mesi di malattia, durante la quale ha dovuto fare fronte a continui attacchi di epilessia, al punto che per diversi giorni è rimasta sotto osservazione dei medici dell'ospedale Bambino Gesù. L'autopsia è stata affidata all'istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata, diretto dal professore Giovanni Arcudi. L'obiettivo delle indagini è capire se ci siano stati errori o ritardi nella diagnosi della malattia, che rappresenta una delle complicazioni del morbillo.
RISULTATI FRA 60 GIORNI. I medici completeranno il loro lavoro entro 60 giorni, fornendo i risultati definitivi agli inquirenti. Dopodiché, una volta ricevuto l'esito dell'esame, il pubblico ministero potrebbe procedere con la nomina di un consulente, per chiarire quali siano state le cause del decesso.

Correlati

Potresti esserti perso