Security Obama 150312191813
CASO 12 Marzo Mar 2015 1915 12 marzo 2015

Secret Service, agenti ubriachi alla guida

La loro auto contro le transenne della Casa Bianca. Grazie a un superiore avrebbero evitato il carcere. Polemiche negli Stati Uniti

  • ...

Agenti del Secret Service di scorta al presidente Obama.

Un nuovo scandalo ha travolto il Secret Service, l'agenzia per la sicurezza del presidente degli Stati Uniti. Due agenti sono indagati perché, ubriachi dopo una festa, al volante di un'auto pubblica, sono finiti contro le barriere di difesa della Casa Bianca. L'incidente secondo i media americani è avvenuto il 4 marzo e i due agenti, nonostante l'intervento della polizia, non sono stati arrestati. Tramite l'intervento di un superiore, avrebbero infatti scampato il carcere e sarebbero stati rimandati a casa.
RIMOSSI DAGLI INCARICHI. Gli agenti indagati sono Mark Connolly e George Olgivie, uno dei responsabili dell'ufficio del Secret Service di Washington. I due sono stati rimossi da incarichi operativi e di responsabilità. Le indiscrezioni sulla nuova crepa nel Secret Service rischiano di riaccendere il dibattito sulla polizia del presidente, finita nel mirino per lo scandalo della prostituzione in Colombia e le ripetute falle nella sicurezza, che hanno consentito l'ingresso di un intruso alla Casa Bianca.
INDAGINI DEL DIPARTIMENTO DELLA DIFESA. Il nuovo incidente rappresenta il primo test per il nuovo direttore del Secret Service, Joseph Clancy, nominato a gennaio da Obama. Clancy ha deciso di far seguire le indagini dal Dipartimento per la Sicurezza Nazionale, in quanto l'incidente riguarda due agenti di alto livello. «Siamo consapevoli delle accuse di cattiva condotta riguardanti due dei nostri dipendenti», ha affermato il portavoce del Secret Service, senza fornire dettagli. «Se saranno riscontrate mancanze, prenderemo le misure necessarie in base alle norme vigenti», ha aggiunto.

Correlati

Potresti esserti perso