Renzi Expo 150313114006
EVENTO 13 Marzo Mar 2015 1138 13 marzo 2015

Expo 2015, Renzi: «Ce la faremo correndo un po' alla fine»

Il presidente del Consiglio a Milano: «Sono ottimista sul futuro del settore delle infrastrutture».

  • ...

Selfie di Matteo Renzi con un operaio del sito espositivo Expo 2015.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha fatto visita venerdì 13 marzo al sito espositivo di Expo 2015. Parlando di fronte a un'ampia delegazione di operai che stanno lavorando senza sosta per completare le opere e i padiglioni in costruzione, Renzi si è detto ottimista: «Quando l'Italia rema tutta dalla stessa parte i sogni si realizzano. Ce la faremo, come è nel nostro Dna, correndo un po' alla fine. Rivedere il cantiere dopo sei mesi (la sua ultima visita era stata ad agosto 2014, ndr) è un tuffo al cuore. Sono molto più ottimista di un anno fa sul futuro del settore delle infrastrutture».
«L'ITALIA HA UN FUTURO». Il premier è stato accompagnato dal commissario unico Giuseppe Sala, dal ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina, dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia, dal governatore lombardo Roberto Maroni, dal prefetto Francesco Paolo Tronca e dal presidente di Confcommercio Carlo Sangalli. Con l'occasione dell'Expo di Milano, ha detto ancora Renzi, «dobbiamo presentare l'Italia come terra che non ha solo un passato ma anche un futuro. Una sfida meravigliosa».
«RIFORME VICINE AL TRAGUARDO, COME L'EXPO». Il premier ha paragonato gli operai di Expo ai costruttori delle cattedrali medioevali. Aggiungendo però che dopo il grande evento «non finisce tutto, perché finalmente l'economia italiana sta ripartendo e potremo reinvestire in infrastrutture». A margine della sua visita, ha paragonato le riforme all'esposizione universale: «Il loro traguardo è vicino, come è vicino quello di Expo».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso