Pier Carlo Padoan 150307113634
ECONOMIA 14 Marzo Mar 2015 1409 14 marzo 2015

Cernobbio, Padoan: «Opportunità di ripresa, avanti con le riforme»

Il ministro dell'Economia rassicura le imprese. Visco: «Con il Qe c'è nuovo ottimismo».

  • ...

Pier Carlo Padoan.

Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco e il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan hanno manifestato il loro ottimismo al forum di Cernobbio, circa la possibilità di una ripresa dell'economia.
Per Visco «c'è un ottimismo nuovo che non c'era fino a poche settimana fa. Con il quantitative easing è scoppiato l'ottimismo». Ma non tutto dipenderebbe dalla Banca centrale europea: «C'è qualcosa di più profondo, sul piano qualitativo gli indicatori sono tutti favorevoli. E poi ci sono le aspettative, gli animal spirits, c'è tanta fiducia».
A GENNAIO PRODUZIONE INDUSTRIALE NEGATIVA. Visco tuttavia ha messo in guardia dagli eccessi: la produzione industriale di gennaio è stata ancora negativa. «Siamo reduci da una crisi profonda, finanziaria e dei debiti sovrani in Europa. Noi abbiamo sicuramente un rischio grave di stagnazione e caduta dei prezzi, che possiamo definire deflazione», ha detto il governatore. In ogni caso «bisogna cogliere le opportunità, questo è il momento giusto».
PADOAN: «FUORI LUOGO METTERE IN RELAZIONE GREXIT E ITALIA». Sul problema della Grecia si è concentrato invece Pier Carlo Padoan, rivolgendosi alla Cnbc a margine del forum: «Ogni relazione tra Grexit e Italia è fuori luogo. I rischi per l'Italia non crescerebbero per una Grexit», ha detto il ministro, quando ha saputo che il collega greco della Difesa, Panos Kammenos, aveva parlato alla Bild di rischio di uscita dall'euro per Roma e Madrid in caso di uscita della Grecia.
Nel corso del suo intervento Padoan ha poi ricordato «l'opportunità macro» data dalla congiuntura e dal calo dei tassi d'interesse. Un'opportunità «molto ampia, bisogna approfittarne per accelerare le riforme». Per questo l'esecutivo non rallenta: «Quello che non si respira nel Governo è un clima di rilassamento», ha concluso.

Correlati

Potresti esserti perso