RIVELAZIONI 20 Marzo Mar 2015 1300 20 marzo 2015

Marystell Polanco: «Berlusconi fece sesso con Ruby minorenne»

L'ammissione della showgirl dominicana: «Dividevo la stanza con lei, lo fecero due volte». Foto.

  • ...

L'incubo bunga bunga sembra senza fine per Silvio Berlusconi.
Dopo l'assoluzione per il caso Ruby dall'Inghilterra sono arrivate delle dichiarazioni decisamente rilevanti da parte di Marystell Polanco (guarda le foto), una delle olgettine, che se confermate davanti ai giudici potrebbero avere nuovi risvolti giudiziari.
«DUE VOLTE A LETTO CON RUBY». La modella dominicana, che nel 2011 disse di non essere mai stata a conoscenza di rapporti tra il Cav e la ragazza marocchina, al Daily Mail ha rivelato invece che Berlusconi «avrebbe fatto sesso due volte con Ruby nel 2013, quando aveva 17 anni».
ISTRUITA DAL CAV. Nell'intervista la Polanco ha spiegato come Berlusconi «l'abbia istruita sulle risposte da dare ai pm e di aver ricevuto, come confermato dalle carte, un appartamento e uno stipendio».
A dicembre però la showgirl ha scritto ai pm impegnandosi a collaborare e a dire la verità, per amore del marito e della figlia, con i quali ora vive in Svizzera.
DIVIDEVA STANZA CON RUBY. Lei divideva la stanza con Ruby nella villa di Berlusconi, dove avrebbe assistito ai due rapporti sessuali.
La Polanco ha incontrato Berlusconi quando lavorava come modella, presentata da Giampaolo Tarantini: «Era amico del mio ex-fidanzato. Lo salutai in un ristorante e mi scrisse un messaggio in cui diceva che voleva parlarmi».
La modella, secondo il suo racconto, incontrava Berlusconi venerdì, sabato e domenica ogni settimana.
«NO SOLDI PER CIBO». La showgirl ha svelato come Berlusconi «non vuole spendere soldi in cibo. Non gli piace il pesce e quindi non potevamo mangiare pesce. Non veniva servita nemmeno la carne. Come me, anche gli altri mangiavano prima a casa propria».
COMPENSI FINO A 5 MILA EURO. Secodo il racconto della modella le ragazze ad Arcore si prodigavano in spogliarelli e burlesque fino alle 3 del mattino e chi partecipava incassava dai 3 mila a i 5 mila euro.
Nel 2011 dopo le indagini della polizia Berlusconi fu colto di sorpresa e fu allora, ha svelato la Polanco, che le ragazze vennero convocate e costrette a mentire a suo favore: «Chiamò Barbara Fagioli e le disse che doveva chiamare Marysthell, Aris, e ogni ragazza per raggiungerlo a casa. Noi andammo e lui stava lì con Ghedini e l’altro avvocato. Ci disse tutto quello che dovevamo dire al giudice».
POLANCO RICEVEVA 5 MILA EURO AL MESE. Nel 2013 la Polanco ammise di vivere gratis in uno degli appartamenti di Berlusconi e di ricevere 5 mila euro al mese grazie a un contratto con Mediaset come presentatrice
Per la modella dominicana Berlusconi voleva che Nicole Minetti lasciasse la politica. Quando la Minetti minacciò di metterlo nei guai, «lui le versò milioni di euro».
Ma ora la situazione è cambiata: Berlusconi ha scritto alle sue ragazze, Polanco inclusa, una lettera in cui spiegava di non poter più pagare il loro stipendio mensile, poiché sarebbe sembrato che lui pagasse il loro silenzio.

Correlati

Potresti esserti perso