Angelo Bagnasco 141217214456
CHIESA 23 Marzo Mar 2015 1628 23 marzo 2015

Cei, Bagnasco: «Teoria del gender colpisce radice dell'umano»

Il cardinale al Consiglio della Cei: «Edifica un transumano. Libertà di educazione negata dai fatti».

  • ...

Il presidente della Cei Angelo Bagnasco.

Il cardinale Angelo Bagansco, aprendo il Consiglio della Conferenza episcopale italiana, si è scagliato contro quella che ha definito la «cosiddetta teoria del gender», rea a suo parere di edificare «un transumano».
Per Bagnasco la «libertà di educazione dei genitori nei confronti dei figli non è una cortesia», ma un diritto fondamentale che, in Italia, sarebbe «negato nei fatti». Da qui l'invito rivolto alla famiglie a opporsi alla «dilagante colonizzazione da parte della cosiddetta teoria del gender, che colpisce la radice dell'umano».
«EUROPA RIFLETTA SU FOREIGN FIGHTERS». Dopodiché Bagnasco si è spostato su temi di politica estera, chiedendo all'Europa un «serio esame di coscienza sul fenomeno degli occidentali che si arruolano negli squadroni della morte». Il riferimento è ai foreign fighters che hanno scelto di combattere per il gruppo Stato islamico. «Non si può liquidare la questione sul piano sociologico, incolpando la mancanza di lavoro», ha detto il cardinale, «non si può svuotare una cultura dei propri valori spirituali, morali, antropologici senza che si espongano i cittadini a suggestioni turpi. In questo senso la cultura occidentale è minacciata da se stessa e favorisce il totalitarismo».
«LA CORRUZIONE È INSOPPORTABILE». Bagnasco ha infine ricordato le parole del papa a Napoli contro «malcostume e malaffare», chiamando la Chiesa e gli onesti a dire «che si deve reagire e che ciò è possibile. Il malaffare è un danno comune, un'offesa gravissima per i poveri e gli onesti. Ciò è insopportabile», ha concluso il cardinale.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso