Leon 150323103205
CAOS 23 Marzo Mar 2015 1030 23 marzo 2015

Libia, l'Onu: «Possibile governo entro fine marzo»

L'inviato delle Nazioni unite: «Bene i negoziati». Mogherini: «Nessuna opzione militare».

  • ...

L'inviato in Libia dell'Onu, Bernardino Leon.

La Libia è vicina a una svolta. A confermalo è stato il mediatore dell'Onu Bernardino Leon, arrivando all'incontro con i sindaci delle città libiche organizzato a Bruxelles dall'Alto rappresentante della Politica estera, Federica Mogherini.
«Le cose progrediscono bene» e «c'è una possibilità di formare un governo di unità nazionale entro fine marzo», ha detto l'inviato delle Nazioni Unite, secondo cui l'incontro in Belgio «dà l'opportunità di mostrare ai libici che ci possono essere benefici anche prima di un accordo finale».
«NESSUNA OPZIONE MILITARE». Inoltre Leon ha spiegato che tra Misurata e Zintan «è già cominciato lo scambio di prigionieri».
Mogherini, invece, ha chiarito ancora una volta che in Libia «non c'è nessuna opzione militare».
Secondo Lady Pesc, risolvere la crisi nel Paese è «una sfida internazionale» e «riguarda la sicurezza non solo della Libia, ma anche dell'Europa e dell'Africa».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso