Marò 150115125123
CASO INFINITO 25 Marzo Mar 2015 1512 25 marzo 2015

Marò, India: «Stiamo studiando la proposta italiana»

Secondo il ministero degli Esteri il governo starebbe valutando una possibile soluzione consensuale.

  • ...

I due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre.

La proposta inviata dall'Italia riguardante una soluzione consensuale della vicenda dei due marò «è stata ricevuta ed è attualmente allo studio dei nostri esperti legali».
Lo ha dichiarato a New Delhi il direttore generale del ministero degli Esteri per l'emisfero occidentale, Navtej Singh Sarna.
PROPOSTA INVIATA A DICEMBRE. L'Italia non ha mai fornito particolari sulla proposta inviata all'India, ma il 18 dicembre il ministro degli Esteri Sushma Swaraj in una risposta scritta al parlamento ne ammise l'esistenza.
In quella occasione il ministro disse che essa «era all'esame del governo» senza fornire altri particolari.
Da allora non è emerso alcun nuovo elemento su un possibile dialogo fra Roma e New Delhi per trovare una soluzione al caso, mentre la Corte Suprema dovrebbe riprendere presto le udienze cominciate nel 2013.
SENZA NOVITÀ A RISCHIO MISSIONE UE. Intanto sulla vicenda incombono nuovi sviluppi.
Infatti il proseguimento della partecipazione dell'Italia all'operazione militare dell'Ue, denominata Atalanta, contro la pirateria marittima dipenderà dagli sviluppi della vicenda dei marò.
A prevederlo un emendamento al dl terrorismo approvato in commissione alla Camera e ora all'esame dell'Aula.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso