Srequestmanager 150208083751
CHIESA 25 Marzo Mar 2015 1121 25 marzo 2015

Papa Francesco: «Lottiamo per la giustizia del lavoro»

Appello ai giovani: «Non diventino preda della malavita. Da oggi preghiere per il Sinodo, basta chiacchiere».

  • ...

Papa Francesco.

Una battaglia per l'occupazione e la giustizia, allontanando le ombre della malavita.
Papa Francesco, nell'udienza generale del 25 marzo ha spiegato che bisogna perseguire «non la logica del profitto, ma quella della solidarietà e della giustizia: Aavere lavoro è una questione di giustizia, è una ingiustizia non poter avere lavoro».
Ha esteso l'appello ai giovani, «facile preda delle organizzazioni malavitose: per favore lottiamo su questo, la giustizia del lavoro».
SALUTI A LAVORATORI DI VIBO. Bergoglio ha formulato il suo appello, che si inserisce nella ricerca di azioni concrete contro la malavita, la corruzione e il malaffare che insidiano la società italiana, nel momento dei saluti ai gruppi italiani.
«Saluto con speciale affetto i lavoratori della provincia di Vibo Valentia, che stanno vivendo una grave situazione economica, esprimendo la mia preoccupazione e vicinanza ai loro assillanti problemi».
«DA OGGI PREGHIERA PER IL SINODO». Dal 25 marzo, la festa della Annunciazione, a ottobre, seconda tappa del sinodo sulla famiglia, il papa ha chiamato tutta la Chiesa «a pregare per il sinodo, per la unità tra Chiesa e famiglia».
«Al sinodo serve la preghiera non le chiacchiere», ha aggiunto nell'udienza.
Il sinodo deve dare «testimonianza dell'amore di Dio per tutte le famiglie del mondo, nessuna esclusa, dentro e fuori l'ovile», ha detto Francesco invitando «a pregare anche quelli che si sentono lontani o non sono più abituati a farlo».

Correlati

Potresti esserti perso