Airbus A320 Cabina 150326122800
INTERVISTA 26 Marzo Mar 2015 1228 26 marzo 2015

Airbus A320, un pilota spiega: «L'accesso alla cabina è autorizzato da chi sta dentro»

L'aviatore, che ha preferito mantenere l'anonimato, chiarisce la prodecedura di apertura della porta blindata.

  • ...

Una cabina di pilotaggio e, a destra, i rottami dell'Airbus Germanwings caduto in Francia.

Un pilota, che ha preferito mantenere l'anonimato, ha spiegato all'Associated Press che la porta blindata della cabina di pilotaggio dell'Airbus A320 è dotata di un meccanismo di sicurezza che ne permette l'apertura automatica in caso di emergenza, ma se dall'interno l'accesso viene negato non c'è modo di aprirla.
Nello schianto dell'Airbus A320 del 24 marzo, secondo una ricostruzione del New York Times, prima dell'incidente nella cabina di comando c'era solo uno dei due piloti tedeschi: l'altro era uscito e, contrariamente alle normali procedure, il suo posto non sarebbe stato preso da alcun assistente di volo.
IL CODICE SEGRETO D'EMERGENZA. «Normalmente», ha spiegato l'intervistato che per sei anni ha volato su quel tipo di aerei, «se qualcuno vuole entrare nella cabina di pilotaggio richiede l'accesso e il pilota, dopo aver visto di chi si tratta tramite una videocamera, decide se consentirlo o meno. Se invece dalla cabina non arriva nessuna risposta, un membro dell'equipaggio può digitare un codice segreto di emergenza per richiedere l'ingresso».
Nel caso in cui persista la non risposta, «la porta blindata rimane chiusa», ha chiarito l'aviatore che ha concluso dicendo che le compagnie aeree europee, a differenza di quelle americane, non sono obbligate ad avere sempre due persone nella cabina di pilotaggio.
In questo caso, se il pilota o il copilota si assentano temporaneamente il regolamento prevede che il loro posto sia preso da un assistente di volo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso