Immigrazione 150325162029
DOCUMENTO 26 Marzo Mar 2015 1130 26 marzo 2015

Immigrazione, Unhcr: nel 2014 in Italia record di domande d'asilo

Dati dell'organismo Onu: oltre 63.700 richieste, in rialzo del 148% rispetto al 2013.

  • ...

Profughi di origine Subsahariana a bordo di un barcone.

Il numero di domande d'asilo nei paesi industrializzati ha raggiunto nel 2014 il livello più alto dal 1992, anno dello scoppio del conflitto in Bosnia Erzegovina.
Nel 2014, com hanno rivelato gli ultimi dati resi noti a Ginevra dall'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), il numero stimato di nuove domande d'asilo presentate in 44 paesi industrializzati è infatti salito a 866 mila, in aumento del 45% rispetto al 2013.
RECORD PER ITALIA. Per l'Italia, il dato di 63.700 nuove domande nel 2014 «è il più alto mai registrato», in rialzo del 148% rispetto al 2013.
I dati hanno confermato una ricerca simile dell'Eurostat, che registrava un aumento del 143%.
I dati sono relativi a 44 Paesi in Europa, Nord America e alcuni parti della regione Asia-Pacifico.
BOOM PER SIRIANI. Il documento ha rivelato che i siriani sono stati nel 2014 di gran lunga il gruppo più numeroso tra i richiedenti asilo nei Paesi industrializzati, con quasi 150 mila domande, seguiti dagli iracheni (68.700 quasi il doppio del numero nel 2013) e gli afghani (60 mila).
TANTE RICHIESTE PER GERMANIA. Quanto ai paesi che ricevono le richieste, la Germania è il Paese industrializzato ad aver registrato il numero più alto (oltre 173mila nel 2014), seguita da Usa (121.200), Turchia (77.800, ma i siriani non sono inclusi nella statistica dell'asilo peché ricevono una protezione distinta), Svezia (75.100) e Italia, quinto Paese per domande d'asilo ricevute nel 2014.
I richiedenti asilo in Italia provenivano soprattutto da Mali, Nigeria e Gambia.
Mentre la maggior parte delle persone che attraversano il Mediterraneo in barca e giungono in Italia sono siriani ed eritrei.

Correlati

Potresti esserti perso