Palermo 121130171922
OMICIDIO 29 Marzo Mar 2015 1800 29 marzo 2015

Palermo, ucciso pregiudicato nel quartiere Zen

Il 46enne Franco Mazzé è stato colpito con quattro colpi di pistola. Forse è un regolamento di conti. 

  • ...

Uno dei quartieri più poveri di Palermo è la Zona espansione Nord (Zen).

Agguato a Palermo nel quartiere Zen dove un pregiudicato di 46 anni, Franco Mazzé, è stato ucciso con quattro colpi di pistola. Uno lo ha colpito alla testa.
Secondo le prime ricostruzioni l'omicidio è opera di due killer. Per terra sono stati trovoti i bossoli. Il delitto potrebbe essere stato compiuto per un regolamento di conti al termine di una lite. Sembra che l'uomo avesse avuto un alterco con alcune persone la mattina del 29 marzo.
A chiamare il personale del 118 è stato un palermitano che avrebbe riferito che in via Gino Zappa si era verificato un drammatico incidente stradale e che c'era un uomo rimasto ferito. I sanitari arrivati sul posto hanno immediatamente compreso che non si trattava di un incidente e hanno soccorso Mazzè.
NEI GUAI PER USURA. Nel 2013 Mazzé era stato fermato nell'ambito dell'inchiesta coordinata dalla procura di Palermo sul racket che gestiva l'assegnazione di case popolari nel quartiere. Era stato anche indagato per rapina, evasione, ricettazione e sequestro di persona.
Tantissimi parenti hanno invaso il pronto soccorso di Villa Sofia. È stato inviato un reparto antisommossa della polizia per evitare incidenti.

Correlati

Potresti esserti perso