Andreas Lubitz 150330133049
RIVELAZIONE 31 Marzo Mar 2015 1920 31 marzo 2015

Lufthansa: «Sapevamo della depressione di Lubitz»

Nel 2009 aveva scritto alla compagnia di aver avuto un «un grave episodio poi rientrato». Gli ultimi secondi del volo immortalati in un video.

  • ...

Andreas Lubitz.

Nel 2009, prima di riprendere l'addestramento dopo diversi mesi di interruzione, Andreas Lubitz - il copilota che ha fatto precipitare l'Airbus 320 della Germanwings, aveva scritto alla scuola piloti Lufthansa informandoli di «un grave episodio depressivo poi rientrato».
Lo ha reso noto la stessa compagnia.
CARTE CONSEGNATE AGLI INQUIRENTI. Lufthansa ha specificato di aver consegnato agli inquirenti numerosi documenti interni, anche di natura medica, e tutti gli scambi di mail intercorsi tra il pilota e la scuola. Dopo l'interruzione, ha precisato la compagnia, «al copilota è stata confermata la necessaria abilitazione medica al volo».
UN VIDEO CON GLI ULTIMI SECONDI DEL VOLO. Un documento esclusivo, un video con gli ultimi secondi del volo, trovato in un telefonino raccolto fra i rottami dell'aereo da «una fonte vicina all'inchiesta» è stato visionato dalla rivista francese Paris Match. Le riprese, che il sito descrive, confermano la ricostruzione proveniente dalle registrazioni della scatola nera: il copilota chiuso a chiave nella cabina, e il pilota che bussa disperatamente per tentare di entrare. «La scena è talmente caotica che non si distingue nessuno», spiega Paris Match, «ma le grida dei passeggeri rivelano che erano perfettamente coscienti di ciò che stava per succedere».
«SI SENTONO URLA E COLPI METALLICI». Il sonoro è ben più eloquente delle immagini. «Si sente gridare 'mio Dio' in diverse lingue. Si sentono anche, per almeno tre volte, dei colpi metallici che lasciano pensare che il pilota stia tentando di aprire la porta del cockpit con un oggetto pesante»: con molta probabilità, l'ascia di sicurezza sempre presente sugli aerei passeggeri, come già ipotizzato nei giorni scorsi dopo il primo esame dei dati della scatola nera ritrovata. A pochi secondi dalla fine, si vede una forte scossa, e le grida improvvisamente si intensificano. Poi, il video si interrompe bruscamente.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso