RELIGIONE 2 Aprile Apr 2015 0800 02 aprile 2015

Giovanni Paolo II, 10 anni dalla morte

Karol Wojtyła si è spento il 2 aprile 2005 a 84 anni. Nel 2014 è stato canonizzato da papa Francesco. Foto.

  • ...

Alle 21.37 di sabato 2 aprile 2005 si spegneva dopo qualche giorno di agonia, Giovanni Paolo II (guarda le foto).
Primo papa proveniente dell'Est Europa, eletto nel 1978 quando ancora il Vecchio Continente era diviso in due dalla cortina di ferro, Karol Józef Wojtyła è morto a 84 anni.
«Se sbaglio mi corriggerete». Era cominciata con queste parole l'avventura al soglio pontificio.
Una dichiarazione innocente, umile per scusarsi del suo italiano non proprio perfetto. Era il 16 ottobre 1978.
PRIMO PAPA NON ITALIANO. Il pontificato di Giovanni Paolo II fu contrassegnato da primati e record: è stato il primo papa non italiano dopo 455 anni e il primo pontefice polacco nella storia.
Il suo pontificato è durato 26 anni, cinque mesi e 17 giorni ed è stato il terzo più lungo della storia dopo quello di Pio IX e quello tradizionalmente attribuito a Pietro apostolo.
Ha compiuto 104 viaggi e ha coperto una distanza superiore a quella di tutti gli altri papi messi assieme.
BEATO NEL 2011. È stato proclamato beato il primo maggio 2011 dal suo successore Benedetto XVI: nella storia della Chiesa non accadeva da circa un millennio.

La grande forza di Karol Wojtyla fu la sua vicinanza ai giovani, agli indifesi, ai sofferenti e ai malati.
Nel 1985 ha inaugurato la Giornata mondiale della gioventù, divenuta da allora in avanti un appuntamento fisso e imperdibile per i 'Papa Boys', i suoi fan prediletti che per 19 edizioni hanno riempito le piazze della città scelta dal loro idolo.
Durante tutto il suo pontificato il Santo Padre si è impegnato a promuovere il dialogo con le altre religioni.
NEL 2000 IL VIAGGIO IN TERRA SANTA. Nel marzo del 2000 si recò in Terra Santa e davanti al Muro del pianto ha rinnovato il «mea culpa» nei confronti degli ebrei.
Nello stesso anno, in occasione del Giubileo, ha chiesto perdono per tutti i peccati della Chiesa, anche per quelli verso le altre confessioni cristiane.
Celebri i suoi appelli per la pace e la denuncia del terrorismo, nel tentativo di scongiurare la guerra in Iraq dopo l'attentato alle Torri Gemelle.
Fu soprannominato «l'atleta di Dio» per la sua grande passione per lo sport e la montagna.

Il 13 maggio 1981 subì un attentato da parte del killer turco Alì Agca. Tre colpi di pistola all'addome che non lo uccisero.
Due anni dopo, nel Natale del 1983, papa Wojtyla volle recarsi in prigione per incontrare il suo attentatore e concedergli il suo perdono. Un gesto incredibile che per milioni di fedeli rimase un inarrivabile esempio di misericordia e amore verso il prossimo.
LA MORTE: 30 MARZO 2005. L'ultima volta che Giovanni Paolo II è apparso in pubblico prima di morire è stato il 30 marzo 2005.
Sabato 2 aprile si è spento a 84 anni dopo l'aggravarsi delle sue condizioni di salute, precarie da anni.
Alle sue esequie parteciparono moltissimi capi di Stato, di governo e quasi 5 milioni di fedeli giunti per dare l'ultimo saluto al grido di «Santo subito».
Il 27 aprile 2014 Giovanni Paolo II è stato canonizzato assieme a Giovanni XXIII, da papa Francesco.

Correlati

Potresti esserti perso