Gianluigi Cernusco Lega 150403205343
SCANDALO 3 Aprile Apr 2015 2054 03 aprile 2015

Settimo Torinese, prostitute romene nel residence del segretario leghista

Al centro della bufera Gianluigi Cernusco, da sempre contro i clandestini. Che nega ogni accusa.

  • ...

Gianluigi Cernusco, esponente della Lega Nord.

La lotta ai clandestini è stata per anni il cavallo di battaglia della sua politica e propaganda elettorale, ma nel residence di proprietà del segretario cittadino della Lega Nord, si prostituivano alcune ragazze romene. È bufera a Settimo Torinese, dove un'operazione congiunta di carabinieri e polizia ha portato alla chiusura della struttura ricettiva per una serie di irregolarità amministrative.
«Non ne so nulla», ha commentato il proprietario, l'esponente del Carroccio Gianluigi Cernusco, 66 anni, che è stato denunciato. «Per altro», si è difeso, «io sarei pure favorevole all'apertura delle case chiuse». I controlli che hanno portato alla chiusura del residence sono scattati su disposizione della procura di Ivrea, che ha coordinato l'inchiesta e ha disposto la sospensione dell'attività commerciale.
NEL RESIDENCE LA SEDE DEL PARTITO. «Cado dal pero», è la reazione del proprietario leghista, che nel residence aveva pure la sede del partito. «Ricordo soltanto che a febbraio la polizia ha controllato tutte le stanze. Poi sono andati via senza dirmi nulla. So solo che abbiamo dovuto adeguare la struttura alla normativa sulla prevenzione antincendio, ma non mi risulta affatto che nel residence ci fossero delle prostitute».

Correlati

Potresti esserti perso