Chicken Mcnugget Pollo 140205131215
STUDIO 4 Aprile Apr 2015 1648 04 aprile 2015

Cibo, pollo al posto del manzo: benefici per l'ambiente

Sono superiori a quelli di una dieta vegetariana. La ricerca della Chalmers University of Technology.

  • ...

Un team di esperti ispeziona i polli prima di prelevare la carne dal petto, parte nobile dell'animale.

Migliorare la salute del pianeta facendo attenzione a quello che si consuma a tavola è possibile. E per farlo non occorre diventare vegetariani. Una ricerca condotta dalla Chalmers University of Technology, infatti, invita a sostituire la carne di manzo con uova e pollo, sottolineando come una dieta a base di proteine derivate dal pollame sia un modo intelligente ed economico per ridurre l'impatto dell'uomo sul clima.
DALL'ALLEVAMENTO DEL BESTIAME IL 15% DEL GAS SERRA. Il bestiame, e i bovini in particolare, contribuiscono in modo importante ai cambiamenti climatici, non solo per il metano che rilasciano, ma anche per la deforestazione attuata per fare spazio agli allevamenti, vista la crescente domanda di manzo. «L'allevamento del bestiame è già responsabile del 15% delle emissioni di gas serra causati dell'uomo. La dieta a cui siamo abituati nei paesi ricchi non è coerente con i nostri obiettivi climatici», ha detto David Bryngelsson, ricercatore all'università svedese e autore della ricerca.
MANGIARE POLLO È PIÙ ECOLOGICO. Lo studio ha valutato diversi scenari per determinare l'impatto sul clima di un cambiamento della dieta dell'uomo. Ed è giunto alla conclusione che è possibile dare un contributo all'ambiente anche senza rinunciare alle proteine animali, ma sostituendo il manzo con pollame e uova e tagliando il consumo di latte e formaggi. «Le persone che hanno una dieta LCHF (Low carb, High fat), molto ricca di proteine, che si basa sul consumo di pollo», ha detto ancora Bryngelsson, «forniscono all'ambiente un contributo maggiore di quello dei vegetariani, che consumano una grande quantità di prodotti caseari».
NIENTE MANZO PER IL BENE DELL'AMBIENTE. Secondo il ricercatore, anche se una dieta vegana resta comunque la più attenta alle esigenze del pianeta, i benefici che si ottengono con lo stop al consumo di prodotti bovini sono maggiori: «I vantaggi registrati passando da una dieta a base di pollame ad una vegana sono minori rispetto a quelli raggiunti sostituendo il manzo con il pollo». Cambiare le nostre abitudini di consumo è il modo più efficace per ridurre l'impatto del cibo sul clima: «I miei studi mostrano che renderebbe molto meno costoso raggiungere obiettivi climatici a livello globale, anziché fare cambiamenti nei soli settori dell'energia e dei trasporti», ha concluso Bryngelsson.

Correlati

Potresti esserti perso