MEMORIA 5 Aprile Apr 2015 2030 05 aprile 2015

L'Aquila, fiaccolata per ricordare il terremoto del 2009

La notte tra il 5 e 6 aprile del 2009 il sisma uccise 309 persone. E seminò distruzione. Sei anni dopo, la città ricorda la tragedia con una fiaccolata. Foto.

  • ...

Commozione a L'Aquila per la fiaccolata in ricordo del terremoto che nella notte tra il 5 e 6 aprile del 2009 causò la morte di 309 persone e seminò distruzione provocando 1.500 feriti e 70 mila sfollati nella città abruzzese.
Organizzato dai Comitati dei familiari delle vittime del terremoto, il lungo corteo si è mosso da via XX Settembre a piazza Duomo, dove sono stati letti i nomi delle vittime e sono stati uditi 309 rintocchi delle campane della chiesa di Santa Maria del Suffragio, dedicati alla loro memoria.
CORTEO DAVANTI AI LUOGHI SIMBOLO. Il corteo, nel suo percorso, ha sfilato davanti a molti dei luoghi simbolo della tragedia, primo tra tutti la Casa dello Studente, nel cui crollo ci furono otto giovani vittime.
SCRITTE CONTRO LA SENTENZA. Alcuni familiari delle vittime hanno portato uno striscione con lo slogan «il fatto non sussiste ma uccide» in riferimento alla sentenza della Corte d'Appello che ha assolto sei dei sette componenti della Commissione Grandi Rischi. Poi altri che hanno chiesto verità e giustizia dietro migliaia di persone che in silenzio hanno sfilato con le fiaccole in mano.
CERIMONIE RELIGIOSE. Diverse le funzioni religiose in città: la prima nella chiesa di San Giuseppe Artigiano, in piazza Duomo, dove è arrivato il corteo; poi nella chiesa-tenda di Santa Maria del Soccorso, nei pressi del cimitero monumentale. Il 6 aprile, alle 12, don Daniele Pinton, rettore delle 'Anime Sante', celebra la prima messa all'interno della cappella della Memoria dedicata alle vittime e realizzata nel complesso monumentale della chiesa.
Presenti il presidente del Consiglio Regionale, Giuseppe Di Pangrazio, il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente, con il primo cittadino di Pescara, Marco Alessandrini, e i gonfaloni delle due città.
CONVEGNO SULLA SICUREZZA. In città anche i rappresentanti di associazioni nate dopo altre tragedie, quali quella di Viareggio e della ThyssenKrupp. Associazioni riunite in un coordinamento che sempre il 6 aprile si riunisce a L'Aquila per mettere a punto il programma di un convegno nazionale su legalità e giustizia, che dovrebbe svolgersi a Roma.

#laquila Tweets

Correlati

Potresti esserti perso