Stupro Università Virginia 150406184056
BUFERA 6 Aprile Apr 2015 1841 06 aprile 2015

Stupro al campus, Rolling Stone si scusa e ritira l'articolo

Marcia indietro della rivista dopo che un'indagine ha definito la storia pubblicata in novembre un «fallimento giornalistico evitabile».

  • ...

L'articolo di Rolling Stone ha innescato proteste sulla condotta sessuale nei campus.

Una marcia indietro totale quella della rivista Rolling Stone che si è scusata e ha ritirato l'articolo pubblicato in novembre su uno stupro di gruppo da parte di una confraternita all'università della Virginia.
Le scuse arrivano dopo un'indagine della scuola di giornalismo della Columbia, che ha definito la storia un «fallimento giornalistico che poteva essere evitato», puntando il dito sul processo di «supervisione editoriale e di controllo dei fatti» che si è rivelato difettoso. L'articolo, dal titolo 'A Rape on Campus' (Uno stupro al campus), ha innescato proteste sulla condotta sessuale nei campus, e costretto il presidente dell'università della Virginia a sospendere le attività delle confraternite per sei settimane.
LE SCUSE DEL DIRETTORE. Mentre la storia faceva discutere, gli altri media hanno sollevato dubbi sulla sua veridicità. Il direttore di Rolling Stone, Will Dana, si è scusato con i lettori e «con tutti coloro che sono stati danneggiati dalla storia», soprattutto i membri della confraternita Phi Kappa Psi. «Le aggressioni sessuali sono un serio problema nei campus ed è importante che le vittime di stupro denuncino», ha affermato. «Ci rattrista pensare che la loro volontà di denunciare possa essere limitata dal nostro fallimento».

Correlati

Potresti esserti perso