Agostini_Miur
GIUSTIZIA 9 Aprile Apr 2015 1500 09 aprile 2015

Fondi Miur, chiesto processo per segretario generale dell'Ambiente Agostini

Il dirigente coinvolto in un'inchiesta per l'assegnazione di progetti di ricerca. L'accusa è di abuso d'ufficio.

  • ...

Antonio Agostini.

La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di Antonio Agostini, segretario generale al ministero dell'Ambiente.
Il dirigente è accusato di abuso d'ufficio e turbativa d'asta in relazione all'assegnazione di fondi comunitari da parte del Miur per progetti di ricerca.
CHIESTO PROCESSO ANCHE PER COBIS. Chiesto il processo per abuso d'ufficio anche per Fabrizio Cobis, dirigente della direzione generale del Miur.
L'inchiesta del pm Roberto Felici ha riguardato le procedure seguite per l'erogazione a pioggia di finanziamenti milionari della comunità europea per progetti di ricerca, senza la verifica dei requisiti previsti dalla legge.
Secondo quanto accertato dalla procura e dalla guardia di finanza, Agostini, nell'ambito di un primo bando, denominato 'Avviso 1', avrebbe nominato, senza averne le competenze, una commissione di esperti, quasi tutti del suo entourage, incaricata di esaminare i progetti per i quali si chiedeva il finanziamento e, in sede di valutazione dei requisiti, sollecitato in determinati casi a soprassedere laddove sussistessero carenze a livello di solidità economica dei richiedenti.
INSERITI FONDI 'BOCCIATI'. Tra questi, un progetto dell'Idi presentato quando l'istituto era già in stato pre-fallimentare.
Non solo, secondo l'accusa Agostini avrebbe fatto inserire nella graduatoria dei destinatari dei fondi progetti già valutati negativamente. Quanto al secondo bando, denominato 'Avviso 254', Agostini, in concorso con Cobis, avrebbe fatto inserire in una graduatoria di enti pubblici, specie universitari, destinatari dei fondi per la ricerca, anche enti privati che per la procura non avevano titolo a ottenerli.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso