Rada Ucraina 141014123214
KIEV 9 Aprile Apr 2015 1501 09 aprile 2015

Ucraina, comunismo e nazismo equiparati per legge

Il parlamento vieta allo stesso modo simboli e propoganda. Per i trasgressori previsti fino a cinque anni di reclusione.

  • ...

Verchovna Rada, il Parlamento ucraino con sede a Kiev.

Comunismo e nazismo parificati per legge in Ucraina.
Il parlamento di Kiev ha approvato a larga maggioranza, con 254 voti favorevoli su 307 onorevoli presenti, un progetto di legge d'iniziativa del governo che ha messo le due ideologie sullo stesso piano, vietandone i simboli, la propaganda e la negazione del loro carattere «criminale». Per i trasgressori sono previsti fino a 5 anni di reclusione.
«Con questa legge il regime totalitario comunista esistente in Ucraina dal 1917 al 1991 viene riconosciuto come criminale e accusato di aver promosso una politica del terrore statale», è scritto nel testo. La stessa definizione è riportata per il nazismo.
WIESENTHAL: «OLTRAGGIOSO». Dura la replica del direttore del Centro wiesenthal di Gerusalemme Efraim Zuroff: «Una decisione oltraggiosa».
L'uomo ha definito il progetto di legge della Rada, il parlamento ucraino, di equiparare nazismo e comunismo.
Una «grande bugia che trasforma i carnefici in vittime», ha accusato Zuroff denunciando la tradizione del nazionalismo ucraino.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso