Tram Lisbona 150409175553
FOCUS 9 Aprile Apr 2015 1757 09 aprile 2015

Viaggi low cost: ecco dove andare

Molte città europee offrono servizi gratuiti: da Budapest, a Lisbona, passando per Parigi, Londra e Roma.

  • ...

Lisbona: una foto di un tram.

Sono moltissime le città europee che durante le vacanze, offrendo servizi gratuiti o a basso costo, danno uno schiaffo morale alla crisi: dalle visite ai musei, alla musica dal vivo, passando per il wi-fi libero e gli alloggi low cost.
Su eDreams e Lastminute, due agenzie di viaggi online che mantengono il primato per il gran numero di offerte proposte, è possibile consultare una serie di dritte e anche dei veri e propri manuali di sopravvivenza urbana per vacanze a basso prezzo.
HOTEL, CIBO E TAXI. Budapest, capitale dell'Ungheria, è una delle città più economiche in Europa: sia per quel che riguarda gli hotel, in cui il costo medio di una notte è di 36 euro (Amsterdam e Londra sono le più care, si parte da 92 euro), sia per i biglietti della metropolitana (1,11 euro contro 1,50 di Roma, 1,80 di Parigi, 2,15 di Bercellona e 2,70 di Berlino), sia, infine, per una cena veloce a base di panino e birra all'interno di qualche fast food, in cui la spesa complessiva ammonta a 3,82 euro.
Lisbona, capitale del Portogallo, è la città meno cara se ci si vuole spostare in taxi: 0,52 euro per chilometro, contro i 3,58 di Londa e l'euro e mezzo di Roma.
La capitale portoghese ha, inoltre, il prezzo più conveniente sul caffè: un espresso costa 80 centesimi.
MUSEI E ATTRAZIONI CULTURALI. A Londra sono gradite, ma non obbligatorie, le donazioni per entrare in alcuni dei più belli musei del mondo: la National Gallery, la Tate Britain, la Tate Modern, il British Museum, il Natural History Museum o il Victoria & Albert Museum.
Nella romantica Parigi, dal 1 ottobre al 31 marzo la prima domenica del mese si può approfittare dell'entrata libera al Louvre.
La stessa dinamica, ma a partire dal primo novembre, si ha anche per l'Arc de Triomph, il Panthéon, la Sainte Chapelle e la Reggia di Versailles.
A Madrid, una delle città europee più vive dal punto di vista artistico e culturale, si entra gratis al Museo del Prado dal lunedì al sabato (dalle 18 alle 20), la domenica e nei giorni festivi (dalle 17 alle 19).
Il Museo Reina Sofia, con i suoi capolavori di Picasso e Dalì, ha l'ingresso libero il lunedi, dal mercoledi al sabato dalle 19 alle 21 e la domenica dalle 13.30 alle 19.
Pure l'Italia combatte la crisi, non solo economica ma anche culturale, offrendo l'entrata gratuita in tutti i musei, i monumenti e i siti archeologici statali ogni prima domenica del mese.
Roma offre la possibilità di ammirare capolavori unici: per esempio Raffaello e Caravaggio nella chiesa di Sant'Agostino.
E l'ultima domenica di ogni mese si entra gratis ai Musei Vaticani.
VOLI. Quanto al volo in aereo, infine, per arrivare in Ungheria, Portogallo o Francia senza spendere moltissimo ci sono le varie soluzioni low cost: oltre alle più note come Ryanair, EasyJet e Vueling, ci sono anche le compagnie Monarch (che vola verso Londra), Air Europa (verso Madrid), Transavia (verso Parigi) e Wizzair (verso Budapest).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso