Siria Yarmuk 150404134306
ESTERI 10 Aprile Apr 2015 1328 10 aprile 2015

Siria, Olp: «Non entreremo nel conflitto di Yarmuk»

Marcia indietro per l'Organizzazione: «Altri strumenti per salvare i profughi».

  • ...

Palestinesi all'interno del campo profughi di Yarmuk.

Passo indietro dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) che ha rifiutato il coinvolgimento nel conflitto armato nel campo profughi di Yarmouk in Siria.
L'organizzazione lo ha reso noto in un comunicato diffuso da Ramallah.
«SERVONO ALTRI STRUMENTI». «Respingiamo del tutto di essere parte nel conflitto armato a Yarmouk con la scusa della sua liberazione» ha detto l'Olp facendo appello ad «altri strumenti».
Solo il 9 aprile il capo delegazione palestinese inviato a Damasco Ahmad Majdalani aveva annunciato, secondo dichiarazioni a lui attribuite, l'appoggio delle fazioni palestinesi all'offensiva siriana contro l'attacco dell'Isis al campo.
«Respingiamo di essere immersi in una campagna armata, qualunque sia la sua natura o copertura», ha detto il portavoce dell'Olp.
L'organizzazione ha poi confermato che lavorerà in modo da mettere fine a «tutte le forme di aggressione e azioni armate, in collaborazione con tutte le parti interessate, soprattutto le agenzie internazionali di aiuto, Unrwa, e ogni parte che ha l'interesse comune a non trascinare il campo in ulteriori devastazioni e sventure».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso