Expo 150331062342
PAURA 10 Aprile Apr 2015 1122 10 aprile 2015

Strage di Milano, timori per la sicurezza all'Expo

Timori e polemiche dopo la strage al tribunale. La cui sicurezza è in appalto a All System, la stessa dell'esposizione. Fi e Sel all'attacco. Codacons: Stop all'evento.

  • ...

Un'unità cinofila in azione durante i lavori per la realizzazione dell'Expo.

Dopo la sparatoria al tribunale di Milano, gli occhi rimangono puntati sulla città. A meno di un mese dall'inizio dell'Expo, iniziano le domande sui problemi di sicurezza per l'evento.
Perché la società che gestisce la sicurezza del Palazzo di giustizia è la stessa che si occuperà dell'Expo.
MARONI SERENO. Sulla questione è intervenuto anche il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, che ostentando comunque serenità ha commentato: «Mi auguro che, soprattutto in vista di Expo dove i rischi aumentano, si faccia tutto quello che serve per garantire la sicurezza dei cittadini, il governo deve garantire le risorse promesse».
POLEMICHE IN CITTÀ. Le critiche, come riportato da La Repubblica, sono arrivate dalla politica cittadina. A partire dall'ex sindaco Riccardo De Corato, che ha parlato di un segnale allucinante dato alla città, per arrivare al coordinatore di Forza Italia, Giulio Gallera, che si è scagliato contro il ministro dell'Interno: «Alfano eviti le solite passerelle e si impegni in prima persona per garantire la buona riuscita dell'evento mondiale a cui la nostra città aprirà le porte a breve».
IL PIANO DEL COMUNE. Le rassicurazioni sono arrivate dall'assessore alla Sicurezza Marco Granelli, che ha annunciato di aver già messo in atto un piano di videosorveglianza agganciato con Atm, il rafforzamento delle forze dell'ordine, la connessione delle sale operative.
Alcune voci si sono levate anche dai sindacati. Danilo Margaritella della Uil ha detto: «Ci stiamo occupando da mesi della questione sicurezza non solo sui luoghi di lavoro, ma anche per Expo e i fatti di oggi fanno riflettere e pongono importanti interrogativi».
CODACONS: «SOSPENDERE L'EXPO». Anche dall'opposizione parlamentare è arrivata qualche critica, con il deputato di Sel, Daniele Farina, che ha sottolineato «l'inquietudine sull'efficacia delle misure previste dal Governo in vista di Expo». Annuncio estremo, infine, del Codacons che vorrebbe sospendere la manifestazione.

Correlati

Potresti esserti perso