Ecomamme 150410171102
MUM AT WORK 11 Aprile Apr 2015 1400 11 aprile 2015

Ecomamme, il business green fa bene a figli e portafoglio

Fanno prodotti bio sostenibili. E li vendono online. Le storie di chi ha cambiato vita.

  • ...

Le ecomoms predicano l'ecologia applicata alla vita quotidiana.

Faccio un figlio e che mondo - inquinato - ­gli lascio? Oppure: È nato mio figlio e che cibo ­- biologico ­- gli do da mangiare, che qui sono tutte discariche?
Qualche anno fa il New York Times dedicò una cover alle eco­moms e, da quel momento, hanno fatto boom. Perché sono tante, sono forti, si riuniscono principalmente online e rappresentano una fetta consistente delle mamme «non consumatrici». Ma non per questo non creano business.
ECOLOGIA QUOTIDIANA. Queste mamme predicano ­- e praticano - l’ecologia applicata a pannolini e creme, omogeneizzati e vestitini e per loro la parola d’ordine è «less is more». Per davvero.
Quindi addio pannolini usa e getta, benvenuti lavabili. Stesso atteggiamento per salviettine, creme per il sederino al petrolato e omogeneizzati in vasetto. Sì a creme bio e pappe fatte in casa con prodotti a chilometro zero. E i loro portafogli ne beneficeranno due volte: risparmiano e guadagnano grazie alla Rete.
ECO MAMME SUI BLOG. Armate di blog e social, ecco che si trasformano in eco-­(business)­-mom.
In Usa Sommer Poquette con Greenandcleanmom.org​ dal 2007 ha creato uno degli eco­-mommy­-blog più longevi e seguiti, ed è riuscita a farne un vero business tanto da avere affiliazioni con aziende come Whirpool ed eBay.
Da San Diego in California Fredrica Syren ha fatto del suo Green­-mom.com l’attività di famiglia, coinvolgendo nella gestione del blog anche il marito. Fredrica ha una lista di sponsor, ha scritto un libro - ­Yummy in my Tummy­ - ed è una influencer sui social: per esempio su Facebook è seguita da oltre 45 mila persone.
SOLUZIONI SANE E SICURE. In Italia il blog di Silvana Santo, Una mamma green, è uno degli eco-­mommy-­blog italiani più seguiti della Rete.
A Lettera43.it Silvana racconta che «niente come la maternità (o la paternità) può metterci di fronte alle nostre responsabilità verso l'ambiente e le risorse naturali. Crescere un figlio significa anche cercare le soluzioni più sane e sicure per lui, il che si traduce spesso nella scelta di prodotti a basso impatto sull'ambiente, che sono in genere anche più salutari. Anche la necessità di non stressare troppo il bilancio familiare, comune a moltissimi genitori, può essere una molla potente verso uno stile di vita più sostenibile e oculato».
LAVORO COME FREELANCE. Silvana è una freelance e ammette che «quando sono diventata madre, quello che era stato un ripiego -­ il lavoro da collaboratrice - e che mantiene comunque dei limiti in termini di prospettive e occasioni di 'vita sociale', si è rivelato un'opportunità. Anche perché lavoro per lo più quando i bambini dormono e quando il più grande è al nido».
Il blog è la sua vetrina che le permette «sia di fatturare direttamente ­- attraverso post sponsorizzati da aziende di vari settori -­ sia di ottenere collaborazioni giornalistiche (la più recente è partita proprio la scorsa settimana)».
ESHOP PER I PRODOTTI. Non sono solo blogger le mamme green. Marianna Berteni è una eco­-business­-mom della prima ora, visto che è stata una delle prime in Italia ad aprire un eshop di prodotti eco per mamme e bambini. Lei, che ha avuto la prima figlia a 27 anni, ha creato Tabata da zero con il marito: «Ho sempre avuto una sensibilità per i prodotti ecologici e nel 2005 mi sono resa conto che non c’era questo tipo di negozi, ma solo un paio di realtà che vendevano per corrispondenza. Così ci è venuta l’idea. È stata una scelta di vita e di famiglia dettata dai nostri valori, ci siamo scoperti genitori green e abbiamo deciso di trasmettere queste idee anche attraverso la nostra attività. Abbiamo iniziato con un minuscolo negozio fisico, ma poi abbiamo scelto di essere solo un negozio online».
MANAGER CON MATERNITÀ. Da subito la loro pagina Facebook è stata molto seguita e negli anni è diventata un punto di riferimento per la comunità online delle eco­mamme italiane.
Anche se la vita da mamma­-imprenditrice è complicata, Marianna è convinta che «la maternità aiuti a sviluppare doti manageriali, devi essere in grado di pianificare e organizzare la vita di tutti: della casa e dell’azienda». Green, ovviamente.

Twitter @francesca_gui

Correlati

Potresti esserti perso