101018111300
TRAGEDIA 13 Aprile Apr 2015 2138 13 aprile 2015

Verona, minore uccide la madre e ferisce il padre

Poi tenta il suicidio gettandosi sotto un trattore: è in coma. Dramma familiare a Colognola ai Colli.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

Un ragazzo di 17 anni avrebbe ucciso sua madre con un'arma da taglio, probabilmente un'ascia, al termine di una lite. Avrebbe poi ferito suo padre e infine cercato di togliersi la vita, gettandosi sotto a un trattore dopo averlo avviato.
Il tutto sotto gli occhi atterriti del fratello maggiore, che, seppure sotto choc, ha soccorso il padre e l'ha accompagnato all'ospedale di San Bonifacio.
La tragedia è avvenuta a Colognola ai Colli, in provincia di Verona, nella casa colonica di Emanuela Panato e Riccardo Milani, genitori dei due giovani.
RAGAZZO IN COMA IRREVERSIBILE. Anche il ragazzino, autore dell'omicidio, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di San Bonifacio, come suo padre. Il corpo della vittima è stato trovato in una delle camere da letto dell'abitazione: la dinamica di quanto accaduto è ancora al vaglio dei carabinieri.
Il giovane è stato dichiarato in coma irreversibile.
I militari hanno perlustrato la casa e l'area esterna per raccogliere ogni possibile particolare che permetta di ricostruire un quadro il più possibile dettagliato.
L'ARMA DEL DELITTO NON È STATA TROVATA. Tracce di sangue sarebbero state ritrovate in diverse parti dell'abitazione. Mentre non è stata ancora trovata l'arma usata dall'aggressore. Solo dall'interrogatorio dei due feriti, se le condizioni mediche lo renderanno possibile, potrebbero arrivare delle indicazioni utili anche sul possibile motivo scatenante della tragedia. «Siamo sbigottiti, la nostra comunità è rimasta senza parole», ha detto il sindaco di Colognola ai Colli Alberto Martelletto. «Non avevamo mai avuto notizie di problematiche per questo nucleo familiare, che viveva la propria vita apparentemente serena in un angolo isolato del nostro territorio.
MAMMA ERA MAESTRA. La mamma era una stimata maestra, so che alla scuola tutti la apprezzavano. Il padre è un imprenditore italiano che da quanto ho saputo avrebbe interessi in Romania».
Su cosa possa essere esattamente successo il sindaco non si sbilancia: «Prima di commentare ulteriormente attendiamo l'esito delle indagini e lo sviluppo dei fatti».

Correlati

Potresti esserti perso