Immigrazione 150325162029
IMMIGRAZIONE 14 Aprile Apr 2015 1519 14 aprile 2015

Reggio Calabria, sbarcati 677 migranti

Fra loro anche una neonata. Previsto l'arrivo di 110 persone a Corigliano. Il sindaco: «Non possiamo accoglierle».

  • ...

Profughi di origine Subsahariana a bordo di un barcone.

Quasi 700 migranti, per l'esattezza 677, sono sbarcati nel porto di Reggio Calabria dalla nave Orione della Marina Militare. A terra è giunto anche il cadavere di una donna, morta per annegamento nel naufragio del barcone che li trasportava tutti, avvenuto a poche miglia dalle coste libiche nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 aprile.
NEONATA IN OSPEDALE. Una neonata, venuta alla luce durante il viaggio sul barcone, è stata invece ricoverata in ospedale e resterà in osservazione per qualche giorno. Le condizioni degli altri migranti sono tutto sommato buone, a parte qualche caso di scabbia, e la maggior parte delle persone giunte in porto è stata già avviata verso le strutture d'accoglienza.
Lo sbarco di martedì 14 aprile ha fatto seguito a quello di altri 580 migranti, avvenuto invece domenica 12: i migranti sono in grande parte di sesso maschile, le donne sarebbero una sessantina. Molti anche i minori non accompagnati, che rimarranno a Reggio Calabria.
PETROLIERA CON 110 MIGRANTI IN ARRIVO A CORIGLIANO. Il sindaco di Corigliano Calabro, Giuseppe Geraci, ha fatto un appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al premier Matteo Renzi: «Intervengano con urgenza per prendere cognizione dell'emergenza assoluta nella quale versa questo territorio», ha detto Geraci, «e interrompere una spirale negativa, incontrollata ed ingestibile, destinata a impoverire e ad emarginare definitivamente la Calabria ionica». Per mercoledì 15 aprile è previsto l'arrivo a Corigliano di una petroliera con a bordo 110 migranti. Geraci ha però avvertito che il Comune «non è in condizione di assicurare il servizio di accoglienza».

Correlati

Potresti esserti perso