Frejus Costanza 150416110356
CRONACA 16 Aprile Apr 2015 1111 16 aprile 2015

Padre in fuga col figlio, caccia all'uomo in Spagna

È scappato portandosi via il piccolo passando in Francia. La sua auto è stata rintracciata.

  • ...

Sono arrivate forse a una svolta le ricerche di Enzo Costanza, l'uomo in fuga da Torino dalla sera del 14 aprile con il figlio di appena 15 giorni. La sua auto è stata rintracciata in Spagna, ma l'uomo non è stato ancora fermato. Nelle operazioni sono impegnati i carabinieri del Comando provinciale di Torino e la gendarmeria francese.
PRIMA AVVISTATO AL FREJUS. L'ultimo avvistamento era stato al traforo autostradale del Frejus: le telecamere di sorveglianza hanno ripreso la Fiat Freemont dell'uomo viaggiare in direzione della Francia. Costanza, la cui scomparsa è stata denunciata dalla moglie di 32 anni, soffre di crisi depressive. Ha portato via il bambino mentre la donna si trovava in un supermercato a Rivalta.
Secondo la moglie «non è mai stato un uomo violento, con il bambino era affettuoso e protettivo».
LOCALIZZATO A BARDONECCHIA. Durante l'ultima telefonata con la moglie l'apparecchio dell'uomo viene localizzato a Bardonecchia, sulle montagne torinesi, e poco dopo le telecamere di sorveglianza del traforo autostradale del Frejus immortalano il suv che attraversa il confine.

UOMO ALTO, CAPELLI NERI. Le generalità del padre sono state fornite dal Comando provinciale dei carabinieri di Torino, con l'invito a mettersi in contatto col 112 rivolto a chiunque abbia sue notizie. Costanza, un impiegato di 38 anni, è alto circa 1 metro e 85; ha i capelli corti di colore nero e gli occhi scuri. Il 14 aprile si è fermato con la moglie e il neonato in un centro commerciale, per fare alcuni acquisti, ma quando la moglie è ritornata al parcheggio, il marito era sparito col figlio a bordo della loro Fiat Freemont di colore grigio argento.
«IL PICCOLO STAVA BENE». Intanto alcuni testimoni hann riferito che «il piccolo era nel suo ovetto e sembrava stare bene».
Secondo le persone in questione Costanza sarebbe stato avvistato nei pressi di un albergo di Lione.
La gendarmeria, che collabora con i carabinieri alle ricerche dell'uomo, ha appurato che padre e figlio hanno trascorso nell'hotel di Lione la notte tra martedì 14 e mercoledì 15 e che l'uomo, intercettato nella zona di Valencia, in Spagna, ha pagato la stanza con la carta di credito.
Per fermarlo serve cautela, dicono i carabinieri, per evitare che possa reagire in modo imprevisto.
«Ultimamente era diventato molto cattolico. È possibile che la sua meta sia religiosa...», hanno raccontato dei conoscenti.
APERTA UN'INCHIESTA. Le immagini delle videocamere del traforo autostradale del Frejus hanno ripreso l'auto mentre attraversava il confine con la Francia alle ore 14.20 del 14 aprile. Da quel momento non si hanno avuto più notizie dell'uomo e del figlioletto. La procura di Torino ha aperto un'inchiesta: il reato ipotizzato è sottrazione di minore.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso