Isis 150306174918
GUERRA 17 Aprile Apr 2015 1311 17 aprile 2015

Iraq, offensiva dell'Isis su Ramadi: civili in fuga

Bombardamenti da parte dei miliziani dello Stato islamico, vicini al centro urbano. I residenti verso Khalidiya. Ucciso ex braccio destro di Saddam Hussein.

  • ...

Miliziani dell'Isis.

Decine di migliaia di civili in fuga da Ramadi, la città dell'Iraq che i jihadisti dell'Isis hanno circondato e stanno bombardando.
Gli sfollati, in auto o a piedi, si starebbero dirigendo verso Khalidiya, lontana 25 chilometri e verso Baghdad, che dista circa 100 chilometri.
L'offensiva dell'Isis su Ramadi è comiciata nei giorni scorsi, e i miliziani si starebbero avvicinando al centro urbano. I residenti in fuga temono anche che per rappresaglia le forze governative possano condurre raid aerei, colpire con l'artiglieria le case nei quartieri conquistati dallo Stato islamico.
UCCISO L'EX BRACCIO DESTRO DI SADDAM. Intanto il governo di Baghdad ha comunicato che Izzat Ibrahim al-Douri, 75enne ex braccio destro dell'ex presidente Saddam Hussein, sarebbe stato ucciso nel nord del Paese mentre combatteva a fianco dei jihadisti contro le forze lealiste. Sul suo corpo sarà effettuato l'esame del Dna.
ESPLOSIONE DI FRONTE AL CONSOLATO AMERICANO DI ERBIL. Una forte esplosione, forse causata da un'autobomba, si è verificata invece a Erbil, capitale della regione autonoma curda dell'Iraq, di fronte al consolato degli Stati Uniti. Fonti locali dell'agenzia di stampa Ansa hanno visto una densa colonna di fumo sollevarsi dal luogo dell'esplosione. Il consolato si trova nel quartiere a maggioranza cristiana di Ainkawa.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso