Iraq_al-Douri
CRONACA 17 Aprile Apr 2015 2103 17 aprile 2015

Iraq: ucciso al-Douri, ex braccio destro di Saddam

Il generale è morto in un agguato a 75 anni. Ricercato dal 2003, si era alleato con l'Isis.

  • ...

Izzat al-Douri.

Izzat Ibrahim al-Douri, 75enne ex braccio destro del deposto presidente iracheno Saddam Hussein, in seguito alleato dello Stato islamico (Isis), è stato ucciso in Iraq dalle forze lealiste.
Lo ha affermato il governo di Baghdad.
SMENTITA DA BAATH. In un comunicato, il disciolto partito Baath iracheno ha però smentito la notizia definendola infondata.
Non è la prima volta che viene annunciata la morte di al-Douri.
In attesa che l'esame del Dna sul corpo identificato come quello di Douri fornisca la certezza definitiva, Raed Jabburi, governatore della regione di Salah ad Din dove Douri e nove guardie del corpo sarebbero state uccise in un agguato compiuto da miliziani filo-governativi, ha affermato che la sua morte «rappresenta un duro colpo per l'Isis perché i jihadisti saranno demoralizzati».
AGGUATO SUI MONTI HAMRIN. Mentre nell'Ovest dell'Iraq l'Isis è avanzato verso il capoluogo occidentale Ramadi costringendo migliaia di civili alla fuga, fonti governative irachene hanno affermato che al-Douri e le sue guardie del corpo sono cadute in un agguato sui monti Hamrin, lungo la strada che collega Tikrit a Kirkuk a Nord di Baghdad.
Da giorni le forze lealiste sono impegnate nella riconquista dei territori attorno a Tikrit, luogo natale di Saddam e dei clan alleati al potere per decenni fino al 2003.
RICERCATO DAGLI USA. Al-Douri, noto per la sua barba e baffi rossi, era per gli Stati Uniti il sesto dei 55 gerarchi iracheni super ricercati dal Pentagono.
Originario di Dur, villaggio nella provincia di Tikrit, era latitante da oltre dieci anni, da quando le truppe anglo-americane erano entrate a Baghdad.
Da allora era entrato in clandestinità diventando presto uno dei leader dell'insurrezione armata contro l'occupazione straniera.

Correlati

Potresti esserti perso